energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cinzia TH Torrini: “Riportare le botteghe artigiane in strada” Cinema, Cronaca

Firenze – Riportare le botteghe artigiane all’aperto, in strada. E’ il forte invito e insieme anche il monito di Cinzia Th Torrini che stamattina nella Sala d’Arme a Palazzo Vecchio ha presentato il video documentario dedicato all’artigianato fiorentino realizzato con Ralph Palka e il presidente di Confartigianato Firenze Alessandro Sorani. Con lei gli assessori al Commercio Federico Gianassi e al Turismo Cecilia Del Re, assieme al vicesindaco Cristina Giachi.

“La storia di Firenze è scolpita nel legno, nel marmo e nelle pietre dei suoi artigiani” è il forte incipit del video di circa quattro minuti che vuole presentare,  valorizzare e sostenere questo particolare e importante segmento culturale e produttivo fortemente penalizzato dalle conseguenze del Covid 19. E quale modo migliore se non il backstage di una delle fiction più amate dell’annata Rai, quel “Pezzi Unici” diretto dalla regista fiorentina e splendidamente interpretato da Sergio Castellitto e Giorgio Panariello che ha letteralmente sbancato l’audience televisiva trasformandosi in un volano attrattivo fortissimo per la città del Giglio.

Fino a quando non c’era stato il Covid – conferma Torrini, che ha in preparazione una ulteriore fiction con la Rai – c’era stato un grande aumento e anche interesse perché quando milioni di persone vedono il programma poi sono curiose di andare a scoprire la città dove è stato girato ma anche conoscere quei materiali che abbiamo fatto vedere. Adesso si riprende tutto in mano, sono felice di aver realizzato questo video, di poterlo donare. Grazie al testo emozionale di Alessandro e alle immagini girate da Ralph ha una grande forza anche per i turisti. Il grande sogno che ho è che tutti gli artigiani ritornino dentro Firenze. Perché artigiano vuol dire cultura, tradizione, economia. E se Firenze vuole dare oltre all’arte una cosa diversa dalle altre città veramente si deve riiniziare a lavorare con le mani in modo creativo. Spero che questa situazione dia una marcia in più a Firenze per il futuro”.

Il video verrà distribuito attraverso i canali utilizzati dal Comune per la promozione turistica del territorio: web, social e, naturalmente, uffici turistici. Inoltre, sulla App Feel Florence verranno inseriti sei itinerari speciali, ciascuno dedicato a un prezioso materiale protagonista delle lavorazioni artigianali: oro, legno, argento, mosaico, vetro, e pelle. “Firenze ha un DNA artigiano – ha aggiunto Alessandro Sorani – che va tutelato e sostenuto. E noi fiorentini dovremmo essere i primi a perseguire questo obiettivo, magari tornando a comprare e a prediligere la qualità e la tradizione delle lavorazioni artigiane. È evidente che le conseguenze della pandemia stanno penalizzando pesantemente le nostre botteghe. Per questo le misure che presentiamo oggi hanno il chiaro intento di comunicare la cultura, l’identità e la tradizione dell’artigianato artistico a tutto il mondo, legandolo indissolubilmente alla promozione del territorio fiorentino”.

Il portale “Autentica Firenze”, presentato a dicembre, inoltre da oggi si arricchisce ancora di più con la possibilità di scegliere e prenotare una serie di experience dedicate all’artigianato. Tra queste, anche la realizzazione di una creazione sotto la guida di un maestro per assaporare in prima persona la vita di bottega. “Il video e i percorsi proposti da Confartigianato – hanno concluso Del Re e Gianassi – si sposano benissimo con i nuovi strumenti digitali messi in atto dal Comune per promuovere la Firenze più insolita ma anche più autentica. E’ una perla che aiuta a promuovere le nostre botteghe e valorizza una vera e propria arte come quella dei nostri maestri artigiani. L’artigianato così prende vita e si svela al mondo, dando visibilità ad un settore straordinario della nostra economia che sta cercando faticosamente di uscire da questa fase difficile post emergenza”.

Nella foto la regista Cinzia TH Torrini fra gli amministratori comunali e il presidente di Confartigianato Firenze Alessandro Sorani

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »