energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Città metropolitana, Firenze avanti un passo Cronaca

Istituire l'Area Metropolitana della Toscana centrale 'unificando' le competenze delle Province di Firenze, Prato e Pistoia, progetto da lungo tempo accarezzato da Palazzo Medici Riccardi, e' un piano che non verrà toccato dall'intenzione del governo Monti di eliminare le Province stesse. Ne è convinto il presidente della commissione speciale del consiglio provinciale fiorentino per la citta' metropolitana, Federico Tondi, che, oggi ha illustrato i contenuti di una risoluzione votata dall'assemblea ed elaborata sulla base del lavoro svolto dall'organismo da lui presieduto. "Nello stesso disegno di legge in cui si parla di togliere le Province dal dettato costituzionale – ha spiegato – le Citta' metropolitane vengono comunque lasciate in vita: dunque, in qualche modo, con la nostra commissione abbiamo anticipato il lavoro avviato poi da Monti'', ha aggiunto. Dunque il progetto dell'Area Metropolitana va avanti. Prossime tappe saranno, ha spiegato infine Tondi, "un incontro, il 10 gennaio, tra i tre presidenti delle Province interessate; quindi, entro l'anno prossimo, contiamo di presentare 'il pacchetto' con il nostro progetto al Governo Monti". Quella della Toscana centrale, con i suoi 4.800 km quadrati "sarebbe l'area metropolitana piu' grande d'Italia", ha commentato poi Tondi. Rispetto alle 'normali' province, l'ente di nuova costituzione dovrebbe assumere "competenze più incisive rispetto a quelle esercitate dalle attuali enti", nella chiave di "garantire ai cittadini semplificazione amministrativa, riduzione della burocrazia e dei tempi decisionali".

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »