energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Clima e speculazione, le verdure costano di più Breaking news, Economia

Firenze – Il carrello della spesa cala o cresce? Dipende se siete, o quanto siete, vegetariani. In controtendenza rispetto al calo del carrello della spesa, informano dalla Coldiretti,  aumentano i prezzi delle verdure del 7% rispetto allo scorso anno. E se a scatenare l’effetto è il mutamento del clima,  non mancano le distorsioni speculative.

Clima disastroso, in ogni modo, che sconvolgendo  i raccolti ha ridotto le disponibilità sui mercati. E’ la riflessione della Coldiretti circa  i dati Istat sull’inflazione ad aprile, che evidenziano un rallentamento dei prezzi alimentari su base tendenziale (+0,4%).” Sulle verdure – sottolinea la Coldiretti – si scontano però gli effetti dell’ondata di maltempo che ha colpito la Penisola con gelo, neve e vento danneggiando verdure e serre, dopo una anomala ondata di calore che ha mandato in tilt le coltivazioni di ortaggi con l’anticipazione delle primizie”.

Tirando le fila, “gli agricoltori stanno facendo i conti con una difficile produzione sulla quale si innescano fenomeni speculativi sui prezzi per colpa delle distorsioni di filiera a scapito dei consumatori e dei produttori. I cambiamenti climatici – conclude la Coldiretti – colpiscono le imprese agricole con lo sconvolgimento dei normali cicli colturali che impattano sul calendario e sulle disponibilità con effetti concreti anche per i consumatori che sono costretti a fare i conti con le fluttuazioni anomale dell’offerta e dei prezzi dei prodotti che mettono nel carrello della spesa”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »