energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Code nei musi a Ferragosto e ombrelloni vuoti in spiaggia Notizie dalla toscana

Turisti padroni del centro a Firenze e nelle altre città d'arte della Toscana dove i molti musei, statali e comunali, aperti il giorno di Ferragosto, hanno offerto ai visitatori oltre alla possibilità di vedere le opere d'arte anche un po' di refrigerio. La giornata calda, da bollino rosso, ha invece convinto i fiorentini che non sono andati in vacanza a restare a casa o a puntare verso il mare e le colline. Anche ieri In Versilia non pochi ombrelloni sono rimasti chiusi complice la crisi. Alle 10 di ieri nel Loggiato degli Uffizi erano molti i turisti che aspettavano il loro turno per entrare. Code anche alla Galleria dell'Accademia e a Palazzo Vecchio. Il tutto mentre nelle zone della periferia di Firenze il traffico era praticamente inesistente. Tanti anche coloro che si sono presentati alla spiaggia allestita sull'Arno

In mattinata il Sindaco Matteo Renzi insieme all'Assessore regionale alla Salute, Luigi Marroni, ha visitato l'ospedale di Torregalli per ringraziare “simbolicamente”, tutti coloro che nella giornata di festa sono a lavoro per la salute e la sicurezza dei cittadini.

Chi è rimasto nelle città stamani ha potuto fare anche la spesa: molti centri commerciali hanno deciso di aprire e in alcuni casi, come all'Obi di Sesto Fiorentino, i lavoratori hanno deciso di scioperare dopo che l'azienda aveva imposto loro l'apertura.
Nelle spiagge del litorale toscano le feste iniziate martedì sera sono andate avanti per tutta la giornata di ieri fino a notte fonda. Non sono mancati i tradizionali gavettoni.

Notevole lo spiegamento di Forze dell'Ordine, Carabinieri e Polizia, schierate nelle strade e lungo le spiagge per vigilare sulla sicurezza di chi è in vacanza. 

A Pisa il cordone di sicurezza predisposto dalle Forze dell'Ordine d'intesa con la Prefettura ha visto impegnati 200 persone. Decine di posti di blocco sulle principali strade della provincia, con particolare attenzione al litorale, unità cinofile ed elicotteri, oltre  a presidi fissi nelle zone della stazione e dell'aeroporto.

“Si tratta di un dispositivo anche molto visibile da parte dei cittadini – ha spiegato il Prefetto Francesco Tagliente – proprio per infondere tranquillità e dire a tutti che ci siamo in caso di necessità. Tutto ha funzionato senza intoppi e anche la nottata, caratterizzata dalle tradizionali spiaggiate, non ha creato problemi. All'appuntamento consueto sulla spiaggia libera di Calambrone si sono ritrovati centinaia di giovani ma non ci sono state criticità né danneggiamenti”.

Già nella mattinata gran parte dei rifiuti abbandonati sull'arenile erano stati rimossi dalle squadre comunali.

Il Questore Gianfranco Bernabei e il Comandante provinciale dei Carabinieri, Gioacchino Di Meglio, avevano predisposto una serie di servizi mirati che hanno dato buon esito intervenendo sulla prevenzione di eventuali comportamenti illeciti.

Infine, nel corso della giornata sono stati assicurati servizi di prevenzione, soprattutto con pattugliamento dall'alto con l'elicottero, per vigilare sui gavettoni, che coinvolgerà il litorale pisano.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »