energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Colle, festival del gioco in strada My Stamp

Estate biancorossa: giochi, degustazioni e dibattiti, ma anche storia e passione calcistica e per i colori biancorossi. Sono questi gli ingredienti delle due serate in programma domani, martedì 19 e mercoledì 20 giugno in Piazza Arnolfo, a Colle di Val d’Elsa, nell’ambito dell’Estate Biancorossa dedicata ai 90 anni della Colligiana. Domani, martedì 19 giugno il ricco programma propone una doppia iniziativa per bambini e adulti – promossa in collaborazione con Decathlon, Banca Mps e Axa Mps – che darà spazio al divertimento per i più piccoli, con  “Il Festival del gioco in strada”, e a una degustazione per i più grandi, seguita da un dibattito su sport, sicurezza e prevenzione in compagnia, tra gli ospiti, di Renzo Ulivieri, presidente dell'Aiac, Associazione italiana allenatori calcio. La serata si aprirà alle ore 15 con il gioco “Sicuramente” per bambini di età compresa fra 6 e 10 anni delle scuole primarie e delle società sportive, colligiane e non solo, e andrà avanti tutto il pomeriggio con il supporto della Polisportiva Olimpia, delle società Atletica 2005 e Colle Basket, dell’Associazione La Scossa e del centro commerciale naturale Colgirandola. L’ultimo atto saranno le premiazioni, in programma alle ore 19. Per i più grandi, invece, alle ore 18.30, è in programma l’aperitivo con degustazione della linea di vini “1472”, nello spazio Casa Montepaschi, all’interno della tensostruttura in Piazza Arnolfo. Alle ore 21.30, poi, sarà la volta del talkshow sul tema “Previdenza, Protezione e Sport”, con la partecipazione di Renzo Ulivieri.  Mercoledì 20 giugno, invece, spazio alla storia, alla passione e ai ricordi biancorossi, con la presentazione del percorso storico-fotografico realizzato all’interno dello stadio comunale “Gino Manni” e della pubblicazione “90 anni di storia biancorossa”, alla presenza del sindaco, Paolo Brogioni, del presidente dell’Olimpia Colligiana, Massimo Rugi e di giocatori e glorie biancorosse. Testi e immagini ripercorreranno la storia della squadra, le vittorie, le sconfitte, le emozioni vissute prima sul vecchio campo sportivo di Sant’Agostino e poi sul prato dello stadio comunale a La Badia, intitolato, nel 1993, a Gino Manni, maggiore gloria calcistica locale con trascorsi, da terzino, nel Siena, nel Modena, nella Juventus, nel Napoli e nel Cosenza e più volte allenatore biancorosso, come nella stagione 1957/58, quella del record europeo di vittorie consecutive. Nel corso della serata non mancheranno ricordi di autorità ed ex giocatori, che racconteranno le emozioni vissute indossando i colori biancorossi e il legame fra la squadra e la città.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »