energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Comandante Schettino, verdetto “arresto o libertà” entro il 9 febbraio Cronaca

La decisione del gip di Grosseto del 17 gennaio, 4 giorni dopo il tragico naufragio della Costa Concordia, la nave da crociera condotta dal comandante Schettino, di porre quest'ultimo agli arresti domicialiari nella sua abitazione di Meta di Sorrento, ha lasciato sorpreso il procuratore di Grosseto Francesco Verusio, ed un certo scalpore anche nell'opinione pubblica. Sono cadute ad oggi, afferma però la difesa di Schettino, le condizioni sulla base delle quali la legge poteva motivare la custodia cautelare di Schettino, poichè il comandante non può reiterare il reato perchè sospeso da Costa Crociere, nè può inquinare le prove, perché elementi e referti necessari all'inchiesta sono stati tutti acquisiti dagli inquirenti,in particolare la scatola nera, né vi è il pericolo che il comandante possa fuggire.
"Noi abbiamo detto che non c'è possibilità di reiterazione del reato perchè al momento non c'è possibilità – ha detto l'avvocato Salvatore Parascandola – che il comandante Schettino torni al comando". Parascandola è l'avvocato civilista esperto di diritto della navigazione che assiste insieme all'avvocato Bruno Leporatti, il comandante Schettino.
"Schettino si aspetta – ha aggiunto Parascandola – la liberazione". "La discussione è stata lunga", ha aggiunto l'avvocato Bruno Leporatti. Circa la parte dell'accusa, mossa dal ricorso della Procura di Grosseto, nulla trapela. Il procuratore capo Francesco Verusio non era presente in aula e il pubblico ministero Stefano Pizza non ha voluto lasciare dichiarazioni.

6 febbraio Comandante della Concordia, al riesame del Tribunale l’ordinanza del gip
5 febbraio Nuovamente sospese le operazioni sul relitto della Concordia
5 febbraio Costa Concordia: riprese le operazioni di flangiatura
4 febbraio Passeggera Concordia perde il bambino e chiede 1 milione di euro a Costa Crociere
4 febbraio Costa Crociere ribadisce: nessun clandestino a bordo della Concordia
3 febbraio Concordiagate, instant-ebook di due naufraghi: “Un miracolo, non una manovra”
3 febbraio Naufragio Giglio: la “bionda del mistero” alloggiava nella cabina di Schettino
2 febbraio Rimozione relitto Concordia: piano operativo e avvio lavori entro marzo
2 febbraio Naufragio Concordia, la procura di Parigi apre un’inchiesta
1 febbraio Decreto rotte-sicure, “Sbrigati ministro” di Greenpeace ha già 17500 firme
1 febbraio Naufragio del Giglio: bilancio vittime e dispersi. Domnica Cemortan interrogata dai pm

31 febbraio Naufragio del Giglio: dall’America richiesta di risarcimento da 460 milioni di dollari
31 gennaio Foschi: “Defueling entro 24 ore da ripresa lavori”. Intanto crescono le disdette per il Giglio
31 gennaio Concordia, conclusa la ricerca dei dispersi nella parte sommersa
30 gennaio Rimozione della Concordia, Bonelli: “Occorrono interventi urgenti più rapidi”
30 gennaio Concordia, fermo il defueling. Si prepara il Comitato dei gigliesi
30 gennaio Naufragio Giglio: dai 7 ai 10 mesi per rimuovere il relitto

Foto www.ecoalfabeta.blogosfere.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »