energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Come Dio comanda Rubriche

Cristiano Zena aprì la bocca e si aggrappò al materasso come se sotto ai piedi gli si fosse spalancata una voragine.
Una mano gli strinse la gola. "Svegliati! lo sai che devi dormire con un occhio solo. È nel sonno che t'inculano."
"Non è colpa mia. La sveglia…" farfugliò il ragazzino, e si liberò dalla morsa. Sollevò la testa dal cuscino.
Ma è notte, pensò.
Fuori dalla finestra era tutto nero tranne il cono giallo del lampione in cui affondavano fiocchi di neve grossi come batuffoli di cotone.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »