energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Comitato Firenze per Elly Schlein, concretezza e tante iniziative Breaking news, Politica

Firenze – Un incontro importante oggi sabato 21 gennaio, per il comitato fiorentino di sostegno alla candidatura di Elly Schlein, si è tenuto in piazza Santa Maria Maggiore a Firenze. Il primo, partecipato incontro pubblico del gruppo non è valso solo a mettere in campo le linee organizzative e le prospettive future, ma anche a svolgere un utile momento di confronto, in particolare tenendo conto del fatto che il comitato raccoglie non solo iscritti, circoli e ex militanti del Pd “convinti” dalla candidatura Schlein a tornare a impegnarsi nella campagna, bensì anche appartenenze diverse con storie politiche e culturali differenziate.

Del resto, come specificato oggi, ciò che dà la misura del fascino che la candidatura Schlein esercita su aree diverse, è senz’altro, come sottolineato da vari esponenti del comitato, la capacità di affrontare “con forza temi che da decenni sembravano scivolare via nella “narrazione” del Pd, a cominciare dal tema dell’ambiente a quello dei diritti della comunità Lgbtq+ a quello, storico  e ormai non più evitabile, dell’emergenza abitativa”.

Una serie di tematiche che danno l’idea, come spiegano i numerosi interventi e riflessioni, della capacità di Elly Schlein di riportare nella politica temi veri e capaci di attrarre in modo trasversale quel variegato mondo che da tempo ha deciso di non recarsi più alle urne elettorali accusando lo scollamento della politica dalla vita e dai problemi reali. E improntate al rapporto stretto con le enormi criticità che le famiglie, i giovani, il mondo del lavoro stanno vivendo, con specifica attenzione alle conseguenze pervasive del climate change, saranno le prossime iniziative del Comitato, che a breve verranno rese note.

Circa il ruolo di ascolto, confronto e apertura anche verso l’esterno del partito, la stessa Schlein oggi ha ribadito trattarsi di “un atto di generosità della comunità democratica, l’unico partito che ha deciso di mettersi in discussione aprendosi, in prima istanza ai militanti ma che si apre anche al mondo fuori, a chi ha smesso di credere in noi. E’ un processo necessario”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »