energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Comune di Pisa: piano di 81 assunzioni in tre anni Cronaca

Pisa – 81 assunzioni in tre anni. La Giunta comunale ha approvato ieri il nuovo piano del fabbisogno del personale per il Comune di Pisa, relativo al triennio 2019 – 2021.

Oltre alle 26 assunzioni già effettuate nel 2019, di cui 23 agenti della Polizia Municipale già in servizio da poche settimane, sono 48 le assunzioni previste entro la fine del 2019 e 33 quelle in programma entro la fine del 2020. Complessivamente sarà quindi di 107 unità il totale delle nuove assunzioni dall’inizio della legislazione a fine 2020

Dall’anno 2019, non applicandosi più la disciplina temporanea in materia di limiti al turn over e grazie ai conti in regola della nostra Amministrazione, il Comune di Pisa dispone di una capacità assunzionale pari al 100% della spesa di personale cessato nell’anno precedente.

“Abbiamo lavorato in questi mesi – dichiara il Sindaco Michele Conti – per approntare nel minor tempo possibile questo piano, che darà il via a una serie di assunzioni per rinforzare gli uffici maggiormente carenti di personale, così da dare risposte più efficaci e puntuali ai cittadini tramite i servizi erogati. Abbiamo lavorato per tramutare i numeri in persone, non come certi piani assunzionali del passato che, al netto dei blocchi imposti dalle leggi nazionali, assomigliavano spesso a libri dei sogni che rimanevano nella sostanza pura teoria. Con questa azione concreta diamo anche una risposta in termini di occupazione, consapevoli dell’importanza di dotare la struttura comunale di figure preparate e all’altezza delle sfide di questi tempi”

Attualmente (dopo l’entrata in organico dei 23 agenti) il personale del Comune di Pisa è formato da 692 dipendenti. Sul fronte pensionamenti, grazie alla legge che ha introdottoQuota 100, andranno in pensione circa 20 dipendenti, già a partire dal mese di agosto. Si prevede che il 1 gennaio 2020 siano 690 i dipendenti in servizio.

Delle 48 assunzioni previste per il 2019, 10 saranno riservate alle categorie protette, 14 saranno le figure tecniche ricercate, 5 gli agenti della Polizia Municipale, 15 gli amministrativi, 3 gli istruttori di asilo nido, 1 agronomo e 1 avvocato.

Delle 33 unità previste per il 2020, 8 saranno i tecnici, 8 gli amministrativi, 6 gli agenti della Polizia Municipale, 4 gli educatori di asilo nido, 2 le categorie protette, 1 autista e 4 dirigenti.

“Sono molto orgogliosa e soddisfatta del risultato che andiamo a conseguire con l’attuazione di questo Piano assunzionale  – afferma l’assessore al personale Giovanna Bonanno – che dà una concreta risposta occupazionale: siamo passati dalle promesse ai fatti. Mai nella storia della nostra città è stato approvato un piano occupazionale con questi numeri: tra esecutori tecnici, collaboratori professionali istruttori tecnici ed amministrativi funzionari amministrati e tecnici e dirigenti entro il 2020 verranno assunte ben 81 unità tenuto conto anche delle cessazioni per pensionamenti e quota 100, che ha garantito a tanti di andare in pensione e ad altrettanti giovani e famiglie la possibilità di una nuova occupazione.

Dobbiamo anche considerare – conclude Bonanno –  che con questo Piano viene data a tanti dipendenti del Comune la possibilità di poter conseguire una qualifica superiore grazie ai concorsi per progressioni interne su cui abbiamo lavorato e che da tanti anni non venivano effettuati”

Il totale complessivo delle spese di personale del Comune di Pisa è, secondo le previsioni di bilancio, poco sopra i 33 milioni di euro per il 2019 e scenderà a meno di 32 milioni e mezzo secondo il preventivo 2021, rappresentando circa il 25% come percentuale di incidenza sulla spesa corrente.

Foto: Giovanna Bonanno

Print Friendly, PDF & Email

Translate »