energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Comune mette in mora oltre 3mila dipendenti Cronaca

E' iniziata due giorni fa, martedì 13 agosto, la procedura con cui il Comune di Firenze ha avviato il recupero per le indennità aggiuntive ai dipendenti, non previste dal Contratto collettivo nazionale, percepite nel periodo 2003-2012. A darne notizia notizia la Rsu dell'amministrazione comunale. Con questo atto, spiega la rappresentanza sindacale, il Comune dispone l'invio delle lettere di messa in mora a oltre 3 mila dipendenti. " E' questo il regalo che Renzi ci fa per Ferragosto" è l'amara battuta del sindacato.  La determina prevede di consentire ai singoli dipendenti di concordare, entro il 31 dicembre 2013, un piano di recupero individualizzato. Altrimenti? Altrimenti si procederà d'ufficio a determinare il piano di recupero entro il 31/12/2014.

Per gli importi di modesta entità, inferiori a 100 euro, vista l'esiguità della somma, il Comune procederà con il recupero diretto sugli emolumenti mensili, previo avviso al dipendente ma senza invio della comunicazione scritta. Sulla legittimità delle indennità aggiuntive percepite, sono in corso indagini della Corte dei Conti e del Ministero dell'Economia, e il loro pagamento è già stato sospeso da tempo.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »