energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Comuni al ballottaggio: oggi si decide ad Arezzo, Viareggio e Pietrasanta Politica

Firenze – Domenica di ballottaggio per Arezzo, Viareggio e Pietrasanta: oggi infatti, domenica 14 giugno, si deciderà il nome del primo cittadino nei tre comuni toscani. Ed ecco la “mappatura” degli scontri.

Arezzo, Matteo Bracciali, 31 anni, se la vedrà con Alessandro Ghinelli, il candidato del centrodestra. La situazione: in vantaggio il “renziano” Bracciali, centrosinistra, che parte da un vantaggio di 8 punti contro l’avversario che ha ottenuto il 36% dei voti.

Viareggio, comune che esce da un commissariamento dovuto a un buco di bilancio della precedente amministrazione, vede schierati Giorgio Del Ghingaro, sostenuto dalle liste del centrosinistra, con esperienza positiva di amministrazione nel comune di Capannori di cui è stato sindaco (in cui ha ottenuto ottimi risultati per le pratiche ambientali e quella dei rifiuti zero) contro il candidato del Pd Luca Poletti, che ha raccolto il 19,9% dei consensi, pochi punti in più rispetto a Massimiliano Baldini della Lega Nord e liste civiche  (che ha intentato ricorso al Tar, respinto, e che fa sapere che non si fermerà nella verifica del voto neppure a ballottaggio ultimato). 

Pietrasanta, dove per la tenzone fra Massimo Mallegni, ex-socialista e forzista berlusconiano e Rossano Forassiepi del Pd sarà decisivo il Movimento 5 Stelle che tiene in mano il classico “boccino”. Massimo Mallegni infatti si avvia con oltre il 48% al ballottaggio, mentre Forassiepi si è fermato al 39%. Il Movimento 5 Stelle ha ottenuto, per il proprio candidato, il 10% delle preferenze.  Nel curriculum di Massimo Mallegni, oltre alla vittoria nel 2000 che strappò il governo cittadino al centrosinistra e la riconferma  5 anni dopo, anche, nel 2006,  accuse pesanti, tra cui truffa e estorsione, per cui finì in carcere. Due anni fa è stato assolto da tutte le accuse insieme ad altri imputati.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »