energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Concerti estivi, tris d’assi per Firenze Spettacoli

Firenze – Un tris d’assi della musica italiana per i grandi concerti estivi allo stadio Artemio Franchi di Firenze. Il Blasco nazionale, Tiziano Ferro e Lorenzo Jovanotti si alterneranno sul palco del Franchi nello spazio di poco meno di un mese. Ad aprire le danze sarà Vasco Rossi il 12 giugno con il suo live Kom, seguito a ruota da Tiziano Ferro (il 23 giugno) e Jovanotti (il 4 luglio).

La carrellata di eventi è stata presentata oggi in Palazzo Vecchio dal sindaco Dario Nardella, dal direttore esecutivo dell’ACF Fiorentina, Gianluca Baiesi, e da Massimo Gramigni e Claudio Bertini della Prg. L’iniziativa nasce infatti dalla stretta collaborazione fra Comune di Firenze, Prg e società Viola. Una collaborazione, ha ricordato il sindaco Nardella, che va avanti da cinque anni e che ha dato finora ottimi frutti.

nardellone

“Abbiamo messo in moto la macchina organizzativa con largo anticipo – ha detto Nardella – secondo un modello già sperimentato. Grande attenzione alle date degli eventi in modo da creare meno impatto sul quartiere e sulla vita dei residenti a Campo di Marte scegliendo date a ridosso dei festivi”.

“Lo stadio Franchi – ha sottolineato invece Baiesi – si sta imponendo come una delle mete più ambite a livello nazionale per questo genere di eventi – Noi continueremo a investire sulla struttura. Tutti si augurano che la Fiorentina possa avere una nuova casa ma intanto continueremo a sostenere il Franchi”.

E l’interesse del pubblico dei grandi eventi musicali per lo stadio fiorentino è testimoniato dalla vendita dei biglietti.

A dare qualche numero Massimo Gramigni della Prg: in testa c’è manco a dirlo Vasco Rossi che in appena quattro giorni ha venduto ben 21mila biglietti. Come dire la metà della capienza del Franchi. Segue Jovanotti con 17mila tagliandi e quindi Tiziano Ferro con poco più di cinquemila. E non siamo che a novembre.

“La logistica – ha sottolineato poi Gramigni – sarà identica per i tre concerti, secondo un modello già sperimentato con successo. C’è poi da evidenziare il grande apporto delle Ferrovie. Nel biglietto, caso unico fra le grandi città meta di concerti, vi è scritto esplicitamente ‘Venite in treno’Su tutti i tagliandi infatti è stata apposta la frase “Previsti treni speciali per facilitare il rientro dopo il concerto”.

 La macchina organizzativa prevede dunque l’ormai sperimentato modello “a cipolla”: una serie di cerchi concentrici che, dalla periferia della città al palco, individuano e delimitano aree e servizi di supporto. L’invito è sempre quello di utilizzare i mezzi pubblici. Saranno predisposti treni speciali, bus-navette, parcheggi scambiatori, aree ristoro, casse e ingressi dedicati per ogni settore. Nei giorni dei concerti un social team fornirà in tempo reale tante informazioni utili per vivere in sicurezza gli spettacoli. Altrettanto utile la consultazione dei siti www.vascoafirenze.it, www.lorenzoafirenze.it ewww.tizianoafirenze.it, attivi da fine gennaio.

 Ma vista la grande richiesta, è presumibile un raddoppio di date per Vasco?

“Se ci dà il bis noi lo prenderemo” ha sorriso Nardella. Insomma tutto dipenderà dal rocker di Zocca.

Curiosità e grande attesa c’è per Tiziano Ferro che si misurerà per la prima volta con i grandi stadi. Fra pochi giorni, il 25 novembre uscirà il suo sesto album “TZN – The Best of Tiziano Ferro”, una raccolta dei suoi più grandi successi impreziosita da otto inediti. Un ritorno infine per Jovanotti. A due anni dal trionfale Backup Tour, Lorenzo risale sul palco dello Stadio Franchi per la gioia dei suoi fans.

I tagliandi per i concerti di Vasco, Tiziano Ferro e Jovanotti allo Stadio Franchi sono disponibili attraverso i consueti canali di prevendita Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it tel 055 210804.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »