energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Concerto del Maggio, pubblico emozionato e entusiasta Spettacoli

Firenze – Una coppia di giovani interpreti si è esibita ieri sera nell’ambito della Stagione Concertistica del nuovo Teatro dell’Opera di Firenze. Sul podio il direttore statunitense Ryan McAdams alla sua quarta esibizione sui nostri palcoscenici a cui era affidato un programma di musica russa che comprendeva in apertura di serata il Preludio di Chovanscina, Alba sulla Moscova, brano dalle delicate ombreggiature sapientemente orchestrato da Rimskij Korsakov. Ryan McAdams ha mestiere da vendere e senza incrinature conduce l’Orchestra del Maggio attraverso la selva di sonorità esotiche che diventano lussureggianti nell’altro brano sinfonico in programma nel secondo tempo: le atmosfere fiabesche della Suite sinfonica Shehérasade, straordinario caleidoscopio di invenzioni timbriche. Anche in questo caso l’ accurata scelta dei tempi e la capacità direttoriale di dare rilievo alle cangianti armonie interne, ha impresso alla partitura un vitalismo sonoro capace di dare risalto a tutte le prime parti dell’orchestra impegnate in ardui passaggi solistici. Incastonato tra i due brani sinfonici il Concerto per violoncello di Edward Elgar interpretato dal ventitreenne spagnolo Pablo Ferrández, che, sebbene sia così giovane, è più di una promessa del concertismo internazionale; un virtuoso che esibisce suono e tecnica di rango restituendo un Elgar elegiaco e malinconico quanto basta e a cui, nel corso dell’interpretazione, si può eventualmente imputare qualche occasionale incertezza di intonazione nel registro acuto. Un’esecuzione che coglie nel segno a cui il pubblico ha risposto con entusiasmo coronato da un fuori programma dedicato alla Spagna, sua terra d’origine. Ripetuti applausi anche alla volta del direttore e dell’orchestra, alla fine del concerto e un ringraziamento speciale a Yehezekiel Yerushalmi , violino di spalla che nell’occasione ha sfoderato doti da solista.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »