energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Conclusi i Campi Giovani Estivi della Capitaneria di Porto di Viareggio Notizie dalla toscana

Viareggio (Lucca) – Si è conclusa domenica 30 agosto la terza ed ultima settimana dedicata ai Campi Giovani Estivi 2015 presso la Capitaneria di porto di Viareggio.

Marco Graziani di Piglio (FR), Jacopo Cecilia di Roma, Lorenzo Fuda di Genova, Eleonora La Sala di Santa Maria a Monte (PI) e Chiara Illiano di Firenze: questi i nomi dei 5 ragazzi di età compresa tra i 15 e i 22 anni che hanno preso parte con entusiasmo al progetto della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Comando Generale delle Capitanerie di porto.

Come i loro predecessori, i ragazzi hanno trascorso la settimana insieme ai militari della Guardia Costiera, dall’alzabandiera al silenzio, in un periodo denso di attività operative e tecnico-amministrative a tutela della sicurezza della navigazione e dell’ambiente marino e costiero.

Oltre agli approfondimenti teorici in sala operativa, negli uffici ed a bordo delle motovedette, i giovani hanno partecipato ad esercitazioni pratiche e visite guidate, tra le quali quella alla base aerea della Guardia Costiera di Sarzana Luni, all’Oasi WWF Massaciuccoli, al Museo della Marineria di Viareggio e presso alcune attività cantieristiche e di pesca-turismo locali.
Sabato mattina, infine, presso la colonia marina dell’Amministrazione Comunale di  Forte dei Marmi, i giovani hanno assistito alla tradizionale manifestazione denominata Baby Watch, durante la quale, tra l’altro, si è svolta la cerimonia di intitolazione della spiaggia alla memoria di Giorgio Salvatori, dipendente comunale prematuramente scomparso e già presidente dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia Sezione Forte dei Marmi.

Il comandante Davide Oddone, nel salutare i partecipanti, ha dato loro appuntamento ai campi giovani estivi 2016: alcuni dei ragazzi hanno infatti manifestato l’intenzione di candidarsi a ripetere la bella esperienza, magari presso altre realtà, per continuare il loro percorso formativo in difesa del territorio e del mare.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »