energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Concordia: in arrivo all’Isola del Giglio la Micoperi 30 Cronaca

Mentre proseguoni le operazioni preliminari all'installazione dei sistemi di ancoraggio che serviranno a stabilizzare la Costa Concordia, la Micoperi 30 e' salpata da Ortona, dove ha sede la base operativa del consorzio italo-americano composto da Titan Salvage e Micoperi. Si tratta di uno dei mezzi piu' grandi della flotta di Micoperi e dovrebbe raggiungere l'isola del Giglio dopo 10 giorni di navigazione, cosi' da permettere l'avvio della seconda fase della rimozione del relitto. La Micoperi 30 puo' lavorare anche in condizioni di mare agitato, e' lunga oltre 120 metri e dotata di strumentazioni all'avanguardia per le attivita' subacquee. Puo' sollevare grossi pesi ed elementi di grandi dimensioni grazie ad un braccio meccanico di 1.200 metri e capace di solevarsi fino a 44 metri di altezza e 14 di sbraccio. Dalla Micoperi 30, vera e propria piattaforma operativa per le attivita' di rimozione del relitto, prenderanno avvio le trivellazioni del fondale sul lato sinistro della Concordia, cosi' da permettere ai tecnici di Titan Salvage e Micoperi di installare i basamenti che dovranno sostenere lo scafo al momento della rotazione. Per fissare i basamenti, nel mese di novembre, verranno fissate delle piattaforme sottomarine che dovranno sostenere lo scafo al momento della rotazione e della rimessa in asse della Concordia, prevista per dicembre. Dalla Micoperi 30 partiranno anche tutte le operazioni per l'installazione dei cassoni di galleggiamento lungo la fiancata sinistra relitto.

Foto: www.protezionecivile.gov.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »