energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Concordia, ricerca dispersi e defueling sospesi Cronaca

Stando alle previsioni climatiche attuali si dovrà ancora attendere, dopo l'interruzione di ieri, prima di riprendere la ricerca dei 16 dispersi, numero che include un cadavere ancora non identificato, a bordo della nave da crociera Costa Concordia, arenata sulla Punta Gabbianara dell'Isola del Giglio dopo il naufragio del 13 gennaio. Il bilancio delle vittime trovate e identificate è salito ieri a 17 persone, dopo il ritrovamento del corpo di un membro dell'equipaggio, Erika Fani Soriamolina, cittadina peruviana e barista sulla Costa Concordia (28 gennaio Naufragio Concordia: la diciassettesima vittima faceva parte dell’equipaggio). I movimenti dello scafo della nave per vento e mare mosso sono cresciuti al di sopra della media degli scorsi giorni, evidentemente tollerabile per la sicurezza dei sommozzatori addetti alle ispezioni più pericolose all'interno del relitto. Dalla mezzanotte e mezza di ieri a stamattinaalle 6:30, informa una la struttura commissariale della Protezione civile, lo scafo, monitorato dalla strumentazione allestita dal Centro della Commissione Europea di Ispra e dall'Università di Firenze, si è spostato di oltre 3,5 centimetri, mentre in genere in questi giorni lo scafo si è spostato di 1-2 mm in sei ore.  "C'è stato un movimento maggiore provocato da mare mosso, vento e bassa marea – ha detto il portavoce della struttura – , e per precauzione sono state sospese le attività". In mattinata si è tenuta una riunione di tutte le forze in campo per pianificare gli interventi delle prossime ore. L'estrazione del carburante (defueling) di cui sono incaricate la joint venture Slim Salvage e la Neri di Livorno, le cui operazioni preparatorie sono iniziate il 24 gennaio e che avrebbe dovuto iniziare oggi domenica 29 genaio (inizialmente programmata per sabato 28 gennaio) è rinviata. Smit-Neri avrebbero dovuto iniziare oggi a estrarre il carburante dalla nave e invece prevedono di non poter cominciare fino a metà settimana prossima.

28 gennaio Naufragio del Giglio: l'Ateneo fiorentino gioca un ruolo importante
28 gennaio Costa Crociere. Causa da 460 mln di dollari alla Carnival. Domani inizio defueling
27 gennaio Naufragio al Giglio, accordo per risarcimento a circa 3000 passeggeri

Foto www.ilsussidiario.net

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »