energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Concorso di scultura per abbellire il Nuovo Pignone di Massa Notizie dalla toscana

Massa (Massa-Carrara) –  Un concorso che vede protagonisti i migliori talenti della scultura nella realizzazione di un monumento che andrà ad arricchire la rinnovata sede di GE Oil & Gas – Nuovo Pignone di Massa. Con la collaborazione delle Amministrazioni Comunali di Massa e Carrara e di GE Oil & Gas, l’Accademia di Bella Arti di Carrara (ABAC) dà vita a “Dai nuova forma al Nuovo Pignone”, un progetto che coinvolge gli studenti dell’ABAC offrendo loro la possibilità di aggiudicarsi dei premi.

GE Oil & Gas è infatti impegnata in un’attività generale di re-branding del proprio stabilimento Nuovo Pignone di Massa e ha così deciso di affidarsi alle rinomate capacità artistiche dell’Accademia e dei suoi studenti per la creazione di una scultura in marmo bianco di Carrara che diventi parte integrante del sito produttivo. Il tema del concorso è “Tecnologia & Innovazione”, un binomio che da sempre contraddistingue le attività di GE Oil & Gas – Nuovo Pignone, ed è rivolto agli studenti iscritti al II e III anno del triennio e al biennio specialistico dell’Accademia di Belle Arti di Carrara.

“Siamo davvero lieti che un’azienda del calibro di GE Oil & Gas abbia pensato alla nostra Accademia per caratterizzare con un’opera d’arte la nuova immagine del suo stabilimento di Massa” ha dichiarato Simone Caffaz, Presidente dell’ABAC. “Un’occasione che i nostri studenti sicuramente coglieranno per mostrare la loro preparazione e il loro talento e che vedrà anche l’impiego delle tecnologie avanzate presenti nella nostra struttura”.

Dai nuova forma al Nuovo Pignone è un progetto frutto della collaborazione tra due simboli dell’eccellenza toscana, l’Accademia di Belle Arti di Carrara e GE Oil & Gas Nuovo Pignone”, gli ha fatto eco Massimo Messeri, Presidente del Nuovo Pignone. “Il nostro legame con le realtà più vive del territorio, industriali, accademiche e istituzionali, viene confermato”.

Dal 19 gennaio al 19 febbraio 2015 gli studenti coinvolti nel progetto potranno presentare la domanda di ammissione: saranno quindi invitati a presentare, nei giorni 18 e 19 febbraio, un bozzetto in scala dell’opera per cui è richiesta una composizione formale geometrica astratta.

La commissione giudicatrice, composta dal Presidente e dal Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, dai Sindaci di Massa e Carrara (o da loro delegati), dal Presidente dell’Associazione Industriali di Massa-Carrara e da rappresentanti di GE Oil & Gas, decreterà il progetto vincitore che verrà realizzato presso i laboratori dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, anche attraverso l’utilizzo dell’isola robotica.

L’opera verrà infine collocata all’ingresso dello stabilimento Nuovo Pignone di Massa entro ottobre 2015.

Verranno premiati lo studente autore del bozzetto risultato migliore e altri due autori considerati meritevoli, ad insindacabile giudizio della commissione, grazie al contributo di 2.000 euro donato da GE Oil & Gas all’Accademia di Belle Arti di Carrara.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »