energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Condannato a 15 anni il giudice fallimentare fiorentino accusato di corruzione Notizie dalla toscana

Sebastiano Puliga, giudice fallimentare del Tribunale di Firenze, è stato condannato a 15 anni di reclusione, 3 dei quali sono stati condonati. Il magistrato, che fra l’altro è stato anche licenziato dal Tribunale di Genova, era accusato di corruzione, abuso di ufficio, peculato, falso, interesse privato in procedure concorsuali e concorso in bancarotta. Secondo la ricostruzione dell’accusa, fatta propria dal Palazzo di Giustizia fiorentino, Puliga e gli altri imputati avevano costituito un vero e proprio comitato di affari che ruotava attorno al tribunale fallimentare di Firenze e che pilotava le curatele e le perizie. Oltre a Puliga, anche gli altri 30 imputati dell’inchiesta (avvocati, ingegneri, commercialisti ed architetti) sono stati condannati a pene che vanno da un minimo di 3 ani e 2 mesi ad un massimo di 9 anni e 9 mesi di reclusione. Per Puliga, però, c’è stata anche la condanna al risarcimento dei danni alle parti civili e l’interdizione in perpetuo dai pubblici uffici.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »