energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Confartigianato conferma Scatizzi presidente Economia

L'imprenditrice del settore integratori alimentari fitoterapici, Giovanna Scatizzi, che presiede Confartigianato di Firenze dal luglio 2009 e dal giugno di quest'anno anche l'Artex, il  Centro per l'artigianato artistico e tradizionale della Toscana, è stata oggi confermata alla presidenza della associazione fiorentina. Obiettivi prioritari della presidente la riduzione del digital divide della piccola impresa e la valorizzazione concreta dell'artigianato artistico quale "patrimonio unico e irripetibile di culture, conoscenze, abilità progettuali e produttive che conta 33.000 imprese e 177.000 addetti nella sola Toscana", come Scatizzi lo ha definito.  "E' un grande onore questa riconferma, ed anche una grande responsabilità – ha dichiarato Scatizzi – perchè la situazione economica continua ad essere critica. Solo nei primi tre mesi di quest'anno, e solo considerando l'artigianato, a Firenze hanno "chiuso bottega" 1.127 imprese. Pressione fiscale, eccessive tasse sul lavoro, costi energetici alle stelle, cattivi pagatori, istituti di credito che non concedono credito: si è  persa la prospettiva del futuro. La crisi è nella testa della gente ed è anche questo malessere (economico e sociale) che occorre combattere".
Eletti insieme a Giovanna Scatizzi lei i vicepresidenti Alessandro Vittorio Sorani (42 anni, imprenditore del settore formazione e comunicazione), Paolo Danti (48 anni, settore immobiliare) ed i membri di giunta Simone Andrei (46 anni, taxi), Mauro Bencini (51 anni, edilizia), Maria Grazia Decanini (67 anni, pensionata), Ezio Giovannetti (68 anni, telefonia), Paolo Gori (49 anni, commercio), Amos Martelli (67 anni, assicurazioni), Gabriele Maselli (48 anni, artigianato artistico), Mauro Zoppini (44 anni, gioielleria).

Le dichiarazioni. Il risultato conferma la stima riposta nella presidente dalle 5.200 imprese associate a Confartigianato – ha commentato il direttore Daniele Checchi – . Sotto la sua guida, dal 2009 al 2012, l'associazione è cresciuta del 3,2% per numero di soci. "Un dato che attesta la forte tenuta di Confartigianato nell'annus horribilis dell'economia italiana (6.910 imprese cessate a Firenze, 29.593 in Toscana, 403.923 in Italia nel 2012) e la sua capacità di intercettare nuova impresa. Un dato, inoltre, che rafforza la sua valenza positiva considerando che Confartigianato Firenze è una delle pochissime associazioni di categoria a crescere in Toscana".

Foto www.reteimprese.it
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »