energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Confronto sui cambiamenti di Prato negli ultimi 30 anni Politica

Prato – Dopo il successo dell’iniziativa in Palazzo Comunale a Prato nel mese di novembre  con la presentazione del libro “Noi tutti” di Mario Capanna, per riflettere insieme su quello che è stato il periodo del Sessantotto e su quello che ancora oggi, a cinquanta anni di distanza esso rappresenta, oggi venerdì alle ore 21 presso l’Art Hotel Museo in viale della Repubblica l’associazione Koinè del presidente Michele Giacco organizza un dibattito aperto a tutti dal titolo “La Politica del Silenzio, una riflessione collettiva sulle vicende politiche degli ultimi trent’anni a Prato. Un invito alla cittadinanza per animare un confronto tra posizioni politico e culturali diverse nei confronti di una città che nell’arco di tre decenni ha visto cambiare la sua fisionomia economica e sociale.

“Prato è la Città della Costituzione,- cosí ha affermato Giacco, che modererà l’incontro, – e non è un caso che la sentenza n.1 della Corte Costituzionale riguardava fatti avvenuti in questa città. Lavoro per tutti, un benessere economico diffuso, scuole pubbliche di eccellenza, una sanità efficiente.
L’attuazione dei principi costituzionali si fondava su un patto fecondo tra le classi sociali e che periodicamente si rinnovava: all’ombra del campanile o della ciminiera e talvolta nel sottoscala di Baghino. La partecipazione democratica alle scelte strategiche della città ne era un tratto distintivo. Negli ultimi venti/trent’anni sono tuttavia accaduti fatti di una rilevanza tale da aver mutato il corso della storia. In tal senso stiamo lavorando ad una idea. Affronteremo venerdì quella che è stata la storia (politica, economica, sociale) di Prato e le prospettive future. In un confronto pubblico tra generazioni”. Interverranno Alberto Magnolfi, Mauro Vannoni, Giovanni Bambagioni, Tommaso Cocci, Leonardo Masi
Nella foto l’avvocato M.Giacco Presidemte dell’ass.Koinè
Print Friendly, PDF & Email

Translate »