energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Tanti consensi per il secondo giorno di Arezzo Crowd Festival. “Antigone” riletta da Anomalia Teatro il momento più alto Arezzo, My Stamp, Notizie dalla toscana

AREZZO – La seconda giornata di Arezzo Crowd Festival, quella di venerdì 31 maggio, conferma le ottime impressioni degli esordi.

Il festival partecipato del teatro giovane, a cura di Giovanni Firpo, ha proposto ancora una serie di eventi gratuiti e diffusi nella città che hanno preso in esame le arti visive, gli incontri letterari, i concerti, le performances e gli spettacoli teatrali. A immortalare ogni istante l’independent community tv Kipleo.

La fotografa Mara Giammattei è stata la nuova protagonista del one day exhibition, con la sua personale allestita nella sede di Officine Montecristo di via San Bernardino da Siena.

Il pomeriggio è partito all’Informagiovani di Piazza Sant’Agostino con la presentazione dei libri di due autori aretini di talento, Michele Borgogni con il suo Storie di romanticismo, creature orribili e mostri giganti e Andrea Berneschi con il volume Levitazione. Letture tratte da queste opere sono state poi proposte durante il partecipato aperitivo letterario serale a La Clandestina Cocktail & Food di Corso Italia, ancora una volta curato per la parte musicale dell’associazione L’ulcera del Signor Wilson.

Per il secondo giorno consecutivo la Sartoria Creativa Bòlli di via Dovizi ha ospitato l’intensa e applaudita porformance Ana, Eva, Ketty di Gianni Barelli e Gea Testi, ispirata alle vite di Ana Mendieta, Eva Hesse e Ketty La Rocca. Ancora due perfomances, Something’s in the way di Broken Jump nel centro storico e Medea di Francesca Gabucci, Rebecca Sisti e Giulia Eugeni di fronte alla Fortezza Medicea, hanno svelato quante creatività ci sia in giro se la sappiamo cercare.

Lo spettacolo itinerante Il teatro adotta i luoghi, partito dal Museo dei Mezzi di Comunicazione di via Ricasoli, ha visto la sinergia di Accademia Libera del Teatro, No Mad e Liceo Classico Musicale Petrarca e ha dimostrato – ma non ce n’era bisogno – che l’unione di intenti alza il livello qualitativo delle proposte. Capito Arezzo?

Il secondo appuntamento di Young Theatre Contest aveva in cartellone Antigone – monologo per donna sola di Anomalia Teatro, compagnia nata nel 2016 con l’obiettivo di portare avanti un’idea di teatro orgogliosamente popolare.
La straordinaria Debora Benincasa ha stregato per un’ora e mezzo il pubblico, che ha riso, pianto, riflettuto con questa eroina spettinata che dal centro della tragedia ti guarda sorridendo. Una rilettura dell’opera di Sofocle che Amedeo Anfuso ha saputo portare nei nostri giorni con originalità e capacità di sorprendere.

Il teatro di via Bicchieraia, stracolmo, ha vissuto un momento alto ma accessibile a tutti. Questo non potrebbe essere complimento migliore per Anomalia Teatro.

Arezzo Crowd Festival è anche divertimento, così il venerdì si è concluso con la musica in Piazza Santa’Agostino, finalmente primaverile. Party San’Agostino Night è stato reso possibile grazie alla collaborazione tra Officine Montecristo, Commercianti della Piazza, Mengo Music Fest, Arezzo che Spacca, WE!52100 e Zero Spreco/Aisa impianti.

Adesso spazio al week end – sotto il primo sole di giugno e accompagnato dalla Fiera Antiquaria – con un calendario di iniziative imperdibile. Buon teatro giovane a tutti, aretini e turisti.

A questo link tutto il programma di Arezzo Crowd Festival:

Home Festival

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »