energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Consiglio regionale, insediamento con il giallo: salta accordo sul presidente Breaking news, Cronaca

Firenze – Come accaduto raramente in passato, il consiglio regionale della Toscana si insedia oggi, lunedì 19 ottobre, senza che ancora sia stato  trovato un accordo sul nome del suo presidente. A un’ora dall’apertura dell’aula del consiglio, il nome del presidente uscirà dalle votazioni a scrutinio segreto da parte dei consiglieri.

In realtà, l’accordo che appariva ormai concluso fra Pd e Italia Viva è saltato nelle ultime ore, senza che si sia giunti a un’indicazione unica sul nome del capo dell’assemblea regionale.

C’è dunque da attendersi che venga avanzata una candidatura da parte del Pd, forse il consigliere Mazzei, anche se si ritiene che Mazzei non sarà in grado di portare a casa il quorum necessario per l’elezione. Si andrà dunque a candidature “libere”, tra cui raginevolmente emergerà in vicnitore. La seduta inagurale del consiglio è stata aggiornata di un’ora, perché alle 13 circa è cominciata una nuova riuniione fra il presidente Eugenio Giani e il Pd.

Il nodo fondamentale che sta trasformando l’annuncio della squadra di governo in una sorta di corsa al fotofinish è la presenza o meno e il ruolo dell’esponente di Italia Viva. Il partito di Matteo Renzi avrebbe chiesto l’assessorato alla sanità oppure la presidenza del Consiglio toscano, ma sul tema Giani non avrebbe ancora sciolto la riserva. La quadra non è stata trovata nemmeno questa mattina nel corso di una riunione nella sede del Pd toscano di Firenze. Il tavolo è stato aggiornato alle 13, direttamente nella sede dell’Assemblea toscana, per poi andare in aula. In occasione di questa prima seduta dell’undicesima legislatura del Consiglio regionale il presidente della Regione Giani presenterà il suo vice, gli altri componenti della Giunta e illustrerà il programma di governo. Si procederà poi all’elezione del presidente del Consiglio regionale a scrutinio segreto, dei vicepresidenti e dei consiglieri segretari. Rimangono tutt’ora incerte le attribuzioni delle deleghe alla sanità, per le quali sarebbe in corsa il consigliere Simone Bezzini. Incerte anche l’attribuzione delle deleghe per infrastrutture e trasporti e urbanistica e sviluppo economico.

La seduta del Consiglio si svolgerà in modalità mista con votazione da casa nell’interesse di consiglieri in eventuale isolamento per il Covid 19. 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »