energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Consiglio regionale: on-line tutte le leggi del 2012 Politica

ella giornata di oggi, giovedì 21 marzo, in Consiglio regionale è stato fatto il punto su un anno di lavoro dell’assemblea legislativa toscana. Nell’aula di Palazzo Panciatichi è infatti stato presentato il Rapporto sulla legislazione regionale della Toscana 2012, realizzato dalla Direzione di Area Assistenza legislativa, giuridica ed istituzionale. La speranza, ha dichiarato il vicepresidente del Consiglio regionale toscano, Roberto Benedetti, “è che si possa aumentare, presso l’opinione pubblica, la conoscenza dei provvedimenti assunti dall’assemblea legislativa, perché solo attraverso una conoscenza diffusa delle leggi e degli atti approvati possiamo ripristinare un rapporto di fiducia tra la politica e i cittadini”. A tal fine l’assemblea legislativa toscana ha deciso di pubblicare on-line sul proprio sito Internet il Rapporto sulla legislazione regionale della Toscana 2012. Nel corso della presentazione in aula, sono intervenuti anche Marco Manneschi, presidente della commissione Affari istituzionali del Consiglio regionale toscano, ed Alberto Chellini, segretario generale e curatore del documento. In totale, nel 2012, a Palazzo Panciatichi sono state approvate 65 proposte di legge, 42 regolamenti attuativi e 10 fra piani e programmi regionali. In particolare, molte leggi approvate dal Consiglio regionale toscano nell’anno appena trascorso sono state dedicate all’emergenza economica, ai costi della politica ed al riordino di normative istituzionali e settoriali (l’istituzione del Collegio dei revisori, il riordino della normativa in materia di revisori dei conti negli enti regionali, l’istituzione dell’anagrafe pubblica dei consiglieri regionali, le leggi sulle autorità portuali, sul vivaismo, sulla gestione e controllo del potenziale vitivinicolo, in materia di impatto ambientale Via e di valutazione ambientale strategia Vas e molte altre). In occasione della presentazione del rapporto sulle leggi approvate dal Consiglio regionale, sono intervenuti anche tre docenti dell’Università di Firenze, Paolo Caretti, Giovanni Tarli Barbieri e Stefano Merlini, nonché Valerio Di Porto (capo ufficio studi della Camera dei Deputati) e Paolo Pietrangelo (direttore della Conferenza dei presidente dei Consigli regionali).

Print Friendly, PDF & Email

Translate »