energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Contaminazioni musicali al Teatro Frassati di Prato Notizie dalla toscana

Alle 17.30 di domenica 20 gennaio presso il Teatro Frassati di San Giusto (via della Rimembranza n. 2), prenderà il via una serie di concerti patrocinati dal Comune di Prato e dalla Provincia di Prato. Saranno proposti degli eventi di musica, sia classica che moderna, dal titolo “La musica di ieri e la musica di oggi”. Il primo concerto sarà aperto dal soprano Maria Gaia Pellegrini che, insieme al gruppo Delta Ensemble (violino Pino Tedeschi, arpa Federica Somigli e violoncello Marco Baldini),  eseguiranno i brani più famosi dei preludi e delle arie delle opere liriche di Bizet, Verdi, Puccini, nella prima parte del programma, e nella seconda parte  le colonne sonore e le canzoni più belle di vari film come Scindler’List, L’ultimo dei Mohicani, My heart will go on. Con questo progetto, ideato dall’associazione A.L.F.A. Musicale (Associazione Libera Formazione Artistica Musicale) presieduta dal tenore  Lando Bartolini, si vuole accostare la musica classica alla musica leggera, eliminando i confini fra i due generi, ma  puntando solo al fatto che se la musica è bella, è destinata a tutte le generazioni.

Ironia del caso e particolare importante è dato anche dal fatto che Lando Bartolini,  deve proprio il suo successo al fratello Lino Bartolini deceduto in un tragico incidente stradale, il cui nome d’arte, ideato dalla casa discografica CGD che puntò moltissimo su questo cantante, che stava avendo un discreto successo in quegli anni, era Rocco Montana. Fu proprio lui ad instradare Lando Bartolini al Canto lirico avendo riconosciuto nel fratello  delle doti veramente eccezionali. Quando Rocco morì Lando era in America e decise allora di seguire le indicazioni del fratello, che lo portarono  ad avere successo in tutti teatri del mondo. Bartolini poté quindi dedicare al fratello scomparso prematuramente, divo del rock,  tutta la sua carriera lirica. Niente più razzismo quindi neanche nei generi musicali. Inoltre, l’Associazione A.L.F.A. si propone come obiettivo anche l’accostamento dei giovani a questo tipo di concerto.

I prossimi eventi vedranno l’alternarsi dei due generi di musica come, ad esempio, brani di Beethoven e Chopin,  ed altrettanto famosi brani di Ludovico Einaudi e di Giovanni Allevi.

Il costo dell'ingresso sarà di € 10,00 (biglietto intero) e di € 7,00 (biglietto ridotto). Il concerto sarà ad ingresso gratuito per tutti coloro che rinnoveranno la tessere ALFA per il 2013.

Per saperne di più consultare il sito www.alfamusicale.org. o telefonare al numero 055.8711291 ed al cell. 338.2566236.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »