energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Conto alla rovescia, Bundu si scalda con Nicchi Sport

 Leonard Bundu sta già allenandosi a pieno ritmo in vista del match del 6 aprile a Roma in difesa della sua corona europea dei welter contro lo sfidante ufficiale il polacco Rafal Jackiewicz. Due giorni fa era ad Arezzo a “fare i guanti” con Adriano Nicchi che il 30 marzo a Montecarlo combatterà per il titolo europeo dei superwelter.  Per i due campioni è stata una seduta molto impegnativa, intensa che ha rassicurato Alessandro Boncinelli maestro di Bundu. “Ho visto Leonard – ha detto Boncinelli – già avanti con la preparazione. Ha concluso la parte impostata sulla velocità e sul fondo. Fra un paio di giorni sarà a Firenze e proseguirà gli allenamenti nella nostra palestra dell’Accademia Fiorentina che si trova all’interno del Palazzetto dello Sport del Campo di Marte. Il match con Jackiewicz?. Forse è il più difficile dei 29 combattimenti che Bundu ha disputato e vinto da professionista”.
   Peccato che un incontro di questa grandissima importanza non venga disputato a Firenze. Però nessun
rimprovero all’organizzatore Mario Loreni perchè lui aveva scelto il capoluogo toscano. Ma il 6 aprile – data obbligata da Sky – il Palazzetto dello sport del Campo di Marte, unico impianto idoneo ad ospitare un evento simile, è occupato dai campionati italiani di ginnastica.
  Dunque è Roma la sede. Bundu si presenterà imbattuto con 29 vittorie di cui 9 prima del limite, ed il polacco Rafal Jackiewicz con 42 successi di cui 21 per k.o. e 10 sconfitte.
   Bundu è reduce da tre difese volontarie del titolo europeo dei welter contro Antonio Moscatiello, poi contro Stefano Castellucci entrambi messi k.o. a metà match; infine contro il francese Ismael El Massoudi liquidato addirittura al primo round.
   Il polacco Jackiewicz invece è reduce da un pari conseguito ad Amburgo contro il britannico Rick Godding; mentre nel match precedente aveva battuto Luca Pasqua.
   Intanto ieri sera sabato a Caldine (Firenze) si è svolta con successo una riunione dilettanti promossa dall’Accademia Fiorentina. Otto ottimi incontri con al vertice quello del 19enne marocchino Mohammad Obbadi (Accademia Fiorentina) un peso piuma che si è confermato ancora una volta un vero talento. Ha battuto ai punti il pur quotato ligure Pilone ed ora il suo ruolino di marcia presenta 24 vittorie, 2 pari e 2 sconfitte.
  Molto bravo anche l’azzurro peso medio Leonardo Sarti (Boxe Mugello) che non ha avuto problemi a superare ai punti il pur irriducibile Ervis Lala (Genova). Altro pugile emergente è il peso mosca Luca Platinia (Accademia Fiorentina) che ieri sera si è aggiudicato con pieno merito il verdetto contro il livornese Mattia Boldrini.
  Successo per k.o.t. alla terza ripresa di Niccolò Paoletti (Accademia Fiorentina) contro il labronico Sapori; come giusti sono state le vittorie ai punti del leggero Pinco (Boxe Valdisieve) su Raffaele Caiazzo (Boxe Mugello) e di Giovanni Preziosi 8Accademia Fiorentina) su Francesco Tielli (Pugilistica Pratese).
  Infine affermazione del genovese Fiorilli su Alexandru Ciupitu (Boxe Mugello) e di Romero Camacho (Boxe Valdisieve) su Sebastian Gravanti (Boxe Campi).
Franco Calamaii

Print Friendly, PDF & Email

Translate »