energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Conto alla rovescia per Bundu in difesa del titolo Sport

Varato il cartellone della serata pugilistica del primo dicembre a Rezzato (Milano). Un cartellone che comprende sei matches professionisti. Al vertice quello del campione fiorentino Leonard Bundu che si presenta con 27 vittorie e 0 sconfitte, contro il 34enne franco- marocchino Ismael El Massoudi che vanta 36 successi di cui 14 prima dl limite e 4 sconfitte. In questo match, sulla distanza delle 12 riprese, Bundu mette in palio il suo titolo europeo dei welter.
   E’ la terza volta che il pugile italiano difende volontariamente la sua corona continentale. Prima contro Antonio Moscatiello, poi contro Stefano Castellucci. Due incontri, due vittorie prima del limite.
   Contro El Massoudi sarà molto più dura visto il suo ruolino di marcia: 40 incontri disputati, 36 successi. Inoltre nel 2011 ha conquistato il titolo mondiale WBA battendo Souleymane M’baye. C’è, dunque, un po’ di apprensione valutando le insidie che può nascondere un match così difficile.
“Non c’è dubbio – dice Alessandro Boncinelli maestro di Bundu – che l’avversario di Leonard è di prima grandezza per risultati, per esperienza, per qualità tecniche. Ma il nostro campione ha superato vittoriosamente anche all’estero incontri nei quali non partiva favorito. Vedrete che vincerà restando ancora imbattuto”.
  Boncinelli è in continuo contatto con Bundu che ora vive con la famiglia a Citerna (Lazio). “Sta già lavorando, footing e palestra, e fra una decina di giorni rientrerà a Firenze, per allenarsi nella nostra palestra dell’Accademia Fiorentina”.
   Chi vince fra Bundu ed El Massoudi incontrerà, titolo in palio, il polacco Rafal Jackievicz (42 vittorie, 10 sconfitte) sfidante ufficiale. Ai primi di gennaio avrà luogo l’asta per l’aggiudicazione di questo match previsto per la prossima primavera”.
   “Mi risulta – aggiunge Boncinelli – che gli organizzatori polacchi di pugilato non dispongono di grosse sovvenzioni. Questo ci autorizza a sperare che sia Mario Loreni, il procuratore di Bundu, a vincere l’asta. In tal caso entrerebbe in lkizza anche Firenze quale sede per l’europeo con Jackievicz”.
  Gli altri incontri della serata a Rezzato. Il superleggero salernitano Samuele Esposito (10-1) sarà opposto messicano Luis Garcia (5-10) in un match su sei riprese. Sulla carta l’italiano parte favorito.
  Pure l’imbattuto sardo Alessandro Murgia (8-0) dovrebbe battere Manjan Markovic (4-15) e magari prima del limite fissato in sei rounds. Più difficile il compito di Brunet Zamora (22-1) contro lo scorbutico spagnolo Micheal Isaac Carrero (11-5). Probabilmente saranno sei rounds con duri colpi e con verdetto finale incerto.
  C’è anche una giovane promessa il superwelter Soufiene Ouerghi, marocchino, ma vive da tempo a Parma. Vanta tre successi di cui due prima del limite ed una sconfitta. Per lui gli organizzatori hanno scelto l’inglese George Saban, imbattuto dopo tre incontri. Un confronto che sulla carta appare molto equilibrato. Infine l’esperto triestino Fabio Tuiach (23-2) che si batterà con un giovane russo, Kreso Bogdanovic, con due vittorie su cinque matches disputati.

Foto: boxenet.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »