energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Contrasto allo spaccio di stupefacenti sul territorio regionale Cronaca

Lo spaccio di droga è un fenomeno sempre più diffuso, anche in Toscana. Nella giornata di oggi, martedì 15 ottobre, le forze dell’ordine hanno però assestato dei duri colpi al mercato dello spaccio degli stupefacenti sul territorio regionale.

La Guardia di Finanza di Massa-Carrara ha scoperto, poco dopo la mezzanotte, un’auto che viaggiava sull’autostrada Parma-La Spezia carica di droga. Una volta fermato il mezzo, le Fiamme gialle hanno scoperto nel bagagliaio della vettura, sulla quale viaggiavano due cittadini albanesi, 11,5 kg di marijuana.

A Pisa è stata invece la madre di uno studente a permettere ai carabinieri di arrestare un quarantenne pisano, sulle cui tracce i militari erano però già da tempo. L’uomo spacciava hashish agli alunni delle scuole medie del litorale pisano. La denuncia della madre, fintasi adolescente per contattare il pusher, ha però contribuito in maniera significativa alla buona riuscita delle indagini dei carabinieri pisani.

In manette, infine, a Siena una ventottenne che aveva nascosto mezzo kilogrammo di cocaina in una scatola di biscotti. Fermata dai carabinieri, la ragazza ha subito mostrato segni di disagio, così che i militari si sono insospettiti ed hanno controllato la scatola, trovandovi lo stupefacente.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »