energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Contributi alla cultura, dal prossimo anno saranno stanziati per avviso pubblico Cultura

Firenze – Una rivoluzione, quella decisa ieri dai lavori di giunta comunale di Firenze, per quanto riguarda il settore delle attività culturali e degli operatori che agiscono in questo importante settore.

In primo piano le nuove regole che disciplineranno l’erogazione dei contributi agli operatori culturali, che non saranno più decisi attraverso la giunta, ma verranno stanziati grazie al sistema di avviso pubblico. La delibera approvata ieri copre l’erogazione dei contributi per gli anni 2014, 2015, 2016 e 2017.

Oltre a questa, sono state previste altre misure importanti. Intanto, la proroga al 30 novembre del termine per la presentazione delle domande per la richiesta dei contributi annuali dell’anno 2014 agli operatori culturali e l’estensione fino al 31 dicembre di quest’anno dell’efficacia (terminata a marzo 2014) dei contributi pluriennali riconosciuti alle associazioni culturali e agli Enti no profit ammessi al bando del 2012. In questo caso gli operatori culturali non dovranno presentare di nuovo la domanda ma dovranno solo dimostrare di aver svolto l’attività nell’anno in corso.

“Dall’anno prossimo – spiega Nardella – ci sarà un bando per i contributi pluriennali per dare ai vari operatori culturali tempi più lunghi su cui impostare la propria programmazione. In questo modo potranno contare sul contributo del Comune per un tempo più ampio ed evitare di presentare la domanda ogni anno”.

Una Commissione tecnico-artistica, appositamente costituita, procederà alla istruttoria di tutte le richieste di contributo per il 2014 che saranno presentate entro la fine del mese di novembre, tenendo conto della disponibilità delle risorse necessarie. La Commissione dovrà ultimare i lavori entro il 15 dicembre prossimo affinché poi possa avanzare alla Giunta una relazione che dovrà contenere l’istruttoria di tutte le richieste pervenute e la proposta di sostegno economico per il 2014.
Con l’approvazione della delibera la Giunta dà anche mandato alla Direzione Cultura e Sport di predisporre e pubblicare un avviso conoscitivo per censire le richieste provenienti delle associazioni e dagli Enti no profit che concorrano ad arricchire e ad esplicitare la proposta culturale della città, determinando, una volta ultimato il censimento delle associazioni culturali, i criteri di premialità e di selezione per l’erogazione di contributi negli anni 2015, 2016 e 2017. Gli indirizzi per l’erogazione di tali contributi prevedono che l’erogazione degli stessi sia effettuata tramite una rilevazione preventiva dei bisogni e delle priorità con appositi bandi che contengano criteri oggettivi atti a premiare la qualità delle attività, il merito e l’interesse pubblico.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »