energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Convenzione Fi-Pi-Li, il traffico pesante paga metà se sceglie le autostrade Breaking news, Cronaca

Firenze – L’ultima seduta della giunta regionale ha dato il via libera allo schema di convenzione, presentato su proposta dell’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli,  tra Regione Toscana, Autostrade per l’Italia Spa, SALT Spa e Telepass Spa per riconoscere uno sconto di circa il 50% sulla tariffa autostradale ai mezzi pesanti (classi 3, 4 e 5) che percorrono le A11 e A12 in alternativa alla S.G.C. FIPILI.
Approvato inoltre il ‘Piano di Miglioramento degli Standard di Sicurezza della sgc Fi-Pi-Li’ trasmesso dalla Città Metropolitana di Firenze, che prevede interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria per oltre 4,7 milioni.

“Visti i cantieri attivi lungo la Fi-Pi-Li per aumentarne la sicurezza e la volontà di limitare per quanto possibile i disagi all’utenza e le code – ha spiegato l’assessore Ceccarelli – la Regione Toscana sta portando avanti tutto quanto in suo potere per ridurre le criticità e, tra queste, la presenza in strada di mezzi pesanti. Stiamo lavorando e stringendo accordi con i vari soggetti interessati per rendere più conveniente il transito in autostrada agli autotrasportatori che abitualmente percorrono la sgc Fi-Pi-Li. La riduzione potrà essere applicata soltanto in presenza di Telepass o Viacard, ma si tratta di strumenti molto diffusi e normalmente utilizzati da chi viaggia per lavoro”.

Se i tempi previsti saranno rispettati (in particolare è necessario un nulla osta da parte del Ministero delle infrastrutture-MIT), l’agevolazione tariffaria per i mezzi pesanti entrerà in vigore dal prossimo 30 luglio. In caso di ritardi nell’arrivo del nulla osta governativo, la nuova tariffazione non potrà partire il 30 luglio, ma sarà avviata il quinto giorno lavorativo successivo alla notifica del parere da parte del MIT. La fare iniziale di incentivo – sperimentale – sarà a carico di ASPI e SALT, senza oneri per la Regione Toscana. La fase sperimentale durerà 2 mesi, al termine dei quali la Regione valuterà se far proseguire l’iniziativa, questa volta a carico del bilancio regionale.

La sgc Fi-Pi-Li ed in particolare il miglioramento della sua sicurezza e fruibilità sono stati oggetto anche di un’altra delibera proposta da Ceccarelli ed approvata dalla Giunta regionale nel corso della stessa seduta. E’ infatti stato approvato il ‘Piano di Miglioramento degli Standard di Sicurezza dell’Infrastruttura SGC FIPILI 2019-2021‘ trasmesso dalla Città Metropolitana di Firenze che esercita, per delega degli altri enti pubblici coinvolti, le funzioni amministrative, di manutenzione ordinaria, straordinaria e pronto sulla Fi-Pi-Li.

Con il ‘Piano di Miglioramento degli Standard di Sicurezza‘ vengono programmati ulteriori interventi di manutenzione straordinaria per 1.915.400 euro ed interventi di manutenzione ordinaria per 2.763.300 euro lungo la sgc Fi-Pi-Li, per un importo complessivo di 4.678.700 euro, che saranno stanziati dalla Regione Toscana quasi interamente nel bilancio 2019 (ad eccezione di 900.000 euro nel bilancio 2020).

Print Friendly, PDF & Email

Translate »