energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Cooperative toscane: cresce l’occupazione Economia

Firenze – A fine 2015, sono 3.835 le cooperative attive in Toscana: una cooperativa su cinque è a conduzione femminile, mentre quelle giovanili e le straniere pesano fra i sei ed i sette punti percentuali sul totale. A livello settoriale, il comparto che conta più cooperative attive in Toscana è quello delle costruzioni-immobiliare (22,9%), ma in termini di addetti emergono istruzione-sanità (20,6%) e trasporti-magazzinaggio(18,6%), tradizionali ambiti di specializzazione del sistema cooperativo.

E’ questa la fotografia scattata dal Rapporto su struttura e dinamica delle imprese cooperative toscane nel 2015, elaborata dall’Ufficio studi di Unioncamere Toscana su dati di fonte Registro imprese e Inps nell’ambito del protocollo d’intesa con le Centrali cooperative regionali di Legacoop, Confcooperative e AGCI.

Il 2015 ha visto una contrazione delle cooperative attive in Toscana pari a 110 unità (-2,8% rispetto al 2014), accompagnato tuttavia da un incremento di circa 4.400 addetti alle unità locali presenti sul territorio regionale (+4,8%): questi andamenti, apparentemente contraddittori, segnalano che nel 2015 si è in realtà verificato un processo di selezione e consolidamento delle strutture cooperative presenti in Toscana, con un conseguente maggior grado di dimensionamento di quelle esistenti.

L’incremento occupazionale conferma inoltre un trend di lungo periodo, in base al quale nel giro di un decennio gli addetti alle cooperative localizzate in regione sono passati dai circa 76mila del 2005 agli oltre 95mila del 2015 (+24%). Tale crescita non ha tuttavia interessato la componente giovanile (-20% gli addetti under 30), anche se l’ultimo anno sembra poter costituire in tal senso un anno di svolta (+7,4% rispetto al 2014).  

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »