energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cop 21, agricoltura contadina e sovranità alimentare Cronaca

Firenze – “La sovranità alimentare attraverso l’ agricoltura contadina è  la vera soluzione alla crisi climatica globale. L’ agricoltura contadina alimenta il mondo e raffredda la terra”. E’ questo lo slogan della manifestazione, con marcia pacifica,  promossa da Mondeggi Bene Comune, I’Rovo, Terre di Lastra Bene Comune, Collettivo d’agraria, OCA (Orti Collettivi Autogestiti), Genuino Clandestino, che si svolgerà l‘8 dicembre, in Piazza Santissima Annunziata. Si danno appuntamento tutti coloro, primi gli agricoltori e i contadini, che conoscnono le cause del danneggiamento del clima insite in un modello di sviluppo che depaupera ambiente e comunità, e che quindi sanno che bisogna ripartire da un economia ecologica.

“I nostri governi, ormai completamente assoggettati alle multinazionali, privatizzano la ricchezza dei territori e socializzano devastazioni e povertà. Uniamoci per proporre e attuare nuove forme di convivenza sociale intorno alla terra basate sul mutuo soccorso e sulla gestione dal basso delle risorse”.  E’ l’appello che lanciano gli organizzatori della manifestazione dell’8 dicembre in piazza Santissima Annunizata a Firenze, a tutta la cittadinanza. L’evento in concomitanza con il mercato della Fierucola, gioiello storico delle produzioni ecologiche,  vede protagoniste le esperienze di autogestione e di riappropriazione della terra nate intorno a Firenze, i comitati che attuano forme di cura spontanea del  territorio e decine di contadini. Queste le realtà che invitano la popolazione “ad una giornata di confronto,di contaminazione, di informazione e di organizzazione a sostegno del loro impegno per la sovranità alimentare nel quadro delle mobilitazioni mondiali promosse dalla Via Campesina in occasione del Cop 21 di Parigi“.
Mentre aumentano ferite e piaghe nel pianeta che compromettono perfino la sopravivenza umana (isole che stanno scomparendo sommerse, scioglimento dei ghiacciai anche in Groenlandia, riserve forestali trasformate in deserto….) “si fanno leggi per cancellare l’agricoltura contadina e si preparano accordi transatlantici (TTIP) – denunciano i contadini – per eliminare ogni possibile resistenza anche legale davanti ai profitti delle multinazionali”.

“L’agricoltura contadina ha oggi un’ importanza fondamentale nel contribuire in modo sostanziale alla soluzione di alcuni grandi problemi che affliggono il nostro mondo – spiegano gli organizzatori – . Anche nei nostri territori sono chiaramente visibili cambiamenti del clima e si riscontrano già i primi disagi sia nelle campagne, sia nelle città. Ormai è certo come questi problemi, il cambio climatico, l’inquinamento e le terre aride non più produttive, siano originati da attività umane e non siano frutto di “fatalità”.

“Nonostante il grande contributo che sta dando, l’agricoltura contadina, per la soluzione dei problemi sociali e climatici – sottolineano gli organizzatori – continua ad essere ignorata se non addirittura messa ‘fuorilegge’, come proprio in questi giorni accade all’esperienza di Mondeggi che sta subendo un duro attacco da parte delle istituzioni che si trincerano dietro una pretestuosa retorica legalitaria”.

“Pochi soggetti transnazionali traggono enormi profitti a danno della maggior parte della popolazione mondiale mentre i governi, ormai non più sovrani sui propri territori, continuano a non fare l’interesse della collettività che rappresentano e prendono provvedimenti contrari al bene comune – si lege nella nota degli organizzatori – come la vendita di terre pubbliche”.

Programma e istruzioni
ore 10.00 Piazza Della Santissima Annunziata (FI) durante il Mercato della Fierucola
Interventi degli agricoltori, presentazione di libri, laboratori pratici per grandi e piccoli
ore 13.30 Pranzo Condiviso (portati forchetta, piatto, bicchiere e cibo da condividere)
ore 15:30 ritrovo in piazza San Marco Corteo delle carriole
“Abbiamo pensato alla carriola – dicono gli organizzatori – come uno degli attrezzi che accomuna chi lavora la terra. Portatevene una e riempitela con i temi o i prodotti che vi riguardano. Vogliamo fare una marcia pacifica nel centro di Firenze passando sotto i palazzi istituzionali per ricordare ancora una volta la realtà di pubblico interesse che rappresentiamo”.
Per adesioni scrivere a: orius@inventati.org  o giovannipandolfini@gmail.com                                                                            http://tbcfirenzemondeggi.noblogs.org/
Facebook: Mondeggi Bene Comune

Print Friendly, PDF & Email

Translate »