energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Coppa Italia, il San Donato è campione Sport

Al termine di una partita lunghissima e combattuta il San Donato Tavarnelle ha vinto la finale del torneo di Coppa Italia d'Eccellenza. Oggi pomeriggio 9 Gennaio (ore 14,30) gli uomini del bravo Mister Ghizzani, primatisti nel Girone B insieme al Sangiovanni Valdarno, hanno piegato la Baldaccio Bruni sul campo neutro di Sinalunga solo attraverso l'impietosa lotteria dei calci di rigore e dopo 120 minuti di battaglia ed equilibrio tattico.

E' stata una finale dei grandi assenti: la Baldaccio ha dovuto fare a meno dello squalificato Gabriele Pavani, il Tavarnelle di Fattori, Lepri e Bruzzone, ai quali si è aggiunto durante il riscaldamento anche Chiuchiolo per un lieve infortunio.
Il primo tempo è stato avaro di emozioni e solo le occasioni di Castellani e Castiglione hanno impegnato il portiere biancoverde Giovagnoli; i secondi 45 minuti sono stati più intensi e hanno visto le due squadre confrontarsi con più vigore. Il San Donato ha spinto più volte sull'accelleratore, prima con Campana che con un rimpallo ha quasi sorpreso il portiere avversario, poi con Borrelli il cui il tiro è stato salvato in extremis dal difensore Lalletti. 
La Baldaccio Bruni, però non è stata a guardare. Qualche giorno fa il Ds aretino Bruni aveva dichiarato che "essendo una partita secca, tutto può succedere". Lecito, dunque, attendersi sorprese nelle prestazione degli aretini. Terzi ha sfiorato l'incrocio dei pali al 51' e Dori ha spedito a lato una ghiotta occasione da calcio d'angolo.
Dopo l'ultimo brivido dei minuti regolamentari (palo al 90' su tiro del tavarnese Campana) e gli estenuanti – sul piano dei nervi – supplementari, le due squadre sono giunte ai calci di rigore dove freddezza e concentrazione sono state chiamate a rapporto da tutti i giocatori. Tutti tranne uno, l'anghiarese Busojoc, che tradito dall'emozione ha spedito sul palo per la gioia dei tifosi fiorentini. L'ultima segnatura decisiva è stato quella di Campana che ha trasformato la stanchezza tavarnese in euforia per la conquista dell'agognato trofeo.

Così il Ds del Tavarnelle Baccani ha commentato il risultato: "E' stata una partita combattuta, ma direi che ai punti abbiamo meritato.  La nostra è stata una prova di forza e di carattere, non è la prima volta in questa stagione che giochiamo con tanti assenti. Il motivo per cui abbiamo vinto è senz'altro il gruppo, al quale adesso si è aggiunto un altro elemento importante: Lorenzo Costa (attaccante ex Fortis Juventus e Frascati). Adesso ci meritiamo un po' di sbornia, ma tra qualche giorno torneremo subito con i piedi per terra in vista del match di campionato col Calenzano."

Con questa vittoria il San Donato Tavarnelle si è aggiudicato il trofeo e la partecipazione alla Coppa Italia d'Eccellenza Nazionale che, qualora dovesse vincere, la promuoverebbe di diritto in Serie D.
Un giusto tributo spetta comunque alla Baldaccio Bruni guidata dall'allenatore Bernardini, che nel corso della gara ha tenuto testa alla leader del Girone B d'Eccellenza, pur non vantando alla vigilia dei favori del pronostico.

Tabellino della gara:

BALDACCIO BRUNI – SAN DONATO TAVARNELLE  0 – 0   (4-5 d.c.r.)

Formazione Baldaccio Bruni: Giovagnoli, Torzoni, Rosato, Olandesi (70’ Fracassi), Badii, Lalletti, Dori (107’ Giormi), Daveri, Terzi, Grilli. All. Bernardini
Formazione San Donato Tavarnelle: Licciardi, De Simone, Frosali, Castellani, Mori, Bellosi (84’ Tambasco), Campana, Landi, Borrelli (65’ Rosi), Castiglione (100’ Costa), Bini. All. Ghizzani
Arbitro: Sig. Fontani (Sez. Siena)
Rigori: Grilli GOL; Castellani GOL; Busojoc PALO; Landi GOL; Daveri GOL; Costa GOL; Lalletti GOL; Tambasco GOL;  Terzi GOL; Campana GOL.

Alessandro Testa

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »