energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Troppa Spagna per l’Italia, iberici ancora sul tetto d’Europa Sport

La Spagna si conferma campione d'Europa. Italia battuta e dominata 4-0, reti di Silva e Jordi Alba nel primo tempo, di Torres e Mata nel finale di gara. Partita quasi a senso unico, la squadra di Del Bosque ha dimostrato ancora una volta di essere la numero 1.
Serata nera per l'Italia. La squadra di Prandelli ha perso soprattutto sotto l'aspetto atletico, dimostrando di essere molto più «cotta» degli  avversari. Squadra contratta e malconcia. Chiellini, in evidente difficoltà fin dai primi minuti e molto colpevole sul vantaggio iberico, è costretto a uscire dopo appena 15'. Discorso molto simile per Cassano che non rientra dall'intervallo, per non parlare poi di Thiago Motta infortunatosi a cambi ultimati, dopo essere appena subentrato a Montolivo.
L'Italia ha comunque avuto una paio di occasioni interessanti, su tutte con Di Natale a inizio ripresa. Ma la Spagna non è mai sembrata in reale difficoltà, ed ha amministrato con sicurezza la partita.

Primo tempo. La Spagna ci mette pochi minuti a prendere in mano le redini del gioco. Solito possesso palla asfissiante, Italia imbrigliata. Al 7' il primo pericolo. Angolo dalla destra, Chiellini perde Ramos che di testa manda alto. E'il primo vero segnale delle difficoltà riscontrate da Chiellini, evidentemente non in condizione. Il difensore bianconero gioca quasi da fermo.
Al 9' ancora Spagna. Buona scambio al limite Fabregas-Xavi, tiro di poco alto. La squadra di Del Bosque acquista sempre maggior fiducia, e al 14' trova l'imbucata decisiva e sblocca la partita. Taglio perfetto di Fabregas, il blaugrana va via a Chiellini e mette dentro per l'inserimento di Silva che di testa batte Buffon.
Passano un paio di minuti e proprio il giocatore della Juventus chiede il cambio per problemi fisici, dentro Balzaretti. Il sostituzione sembra dare più equilibrio alla Nazionale azzurra che accenna la prima reazione. Arrivano un paio di corner interessanti, smanacciati con un po' di apprensione da Casillas. Alla mezz'ora il primo vero squillo. Azione di De Rossi che recupera palla e scambia con Balotelli, palla sulla sinistra per Cassano che rientra sul destro ma calcia centrale. Al 34' ancora Fantantonio pericoloso, ci prova dalla distanza ma Casillas si allunga bene e respinge.
La reazione azzurra è incoraggiante, ma la Spagna si difende e riparte in modo micidiale. Come al 40' quando arriva il gol del 2-0 che gela l'Italia. Xavi lancia Jordi Alba solo contro Buffon, il terzino è freddo e batte il portiere sul primo palo.

Secondo tempo. Secondo cambio per l'Italia, fuori Cassano dentro Di Natale. Passano appena due minuti e subito la punta dell'Udinese ha una buona occasione. Cross di Abate, prende bene il tempo di testa ma spedisce di poco alto sopra la traversa. Risposta immediata della Spagna che al 4' protesta per un presunto calcio di rigore. Colpo di testa di Ramos respinto dal braccio (piuttosto largo) di Bonucci. La massima punizione ci poteva stare.
Il sig. Proenca comunque sorvola, e gli Azzurrri si riportano avanti. Al 5' arriva la grande occasione per riaprire la partita. Bella palla di Montolivo per Di Natale che spalle alla porta calcia di prima intenzione, tiro però centrale e respinto da Casillas.
All'11' Prandelli opta per il terzo cambio, esce Montolivo entra Thiago Motta. Il giocatore del Psg prova a dare maggior vivacità, ma dopo 5' di gioco è costretto a uscire in barella per infortunio. Italia in dieci e senza più sostituzioni. E' il colpo del ko. La squadra di Prandelli si ritrova non solo sotto di due gol, ma anche in inferiorità numerica.
E' la situazione migliore per la Spagna che si difende senza tanti affanni e riparte furiosa in contropiede. L'Italia cerca di fare il massimo, Balotelli e Di Natale danno tutto ma le difficoltà nel trovare trame di gioco sono troppo evidenti.
Non c'è più gara, l'Italia è sulle gambe e nel finale la Spagna dilaga. Arrivano infatti la terza e quarta rete ad opera dei neo entrati Torres e Mata.

SPAGNA (4-2-3-1): Casillas; Arbeloa, Pique, Ramos, Jordi Alba; Xabi Alonso, Busquets; Xavi, Iniesta (41' st Mata), Silva (14' st Pedro); Fabregas (30' st Torres). Allenatore: Vicente Del Bosque
ITALIA (4-3-1-2): Buffon; Abate, Bonucci, Barzagli, Chiellini (21' pt Balzaretti); Pirlo, De Rossi, Marchisio; Montolivo (11' st Thiago Motta); Balotelli, Cassano (1' st Di Natale). Allenatore: Cesare Prandelli
ARBITRO: Pedro Proenca (Portogallo)
RETI: 14' pt Silva, 40' pt Jordi Alba, 39' st Torres, 43' st Mata
NOTE: ammoniti Pique (S), Barzagli (I)

Foto: Rai Sport

Print Friendly, PDF & Email

Translate »