energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cordone (Lega Nord): “Non ha senso celebrare finte nozze gay”. Politica

Anche il Consigliere Provinciale Marco Cordone, Capogruppo Lega Nord alla Provincia di Firenze attacca il Presidente della Provincia Andrea Barducci per la scelta di  “benedire” pubblicamente il matrimonio tra il consigliere dell’Idv Cresci e il suo compagno: “Con tutto il rispetto che devo al capogruppo dell'Italia dei Valori in Consiglio provinciale, Alessandro Cresci, il quale si dichiara pubblicamente  gay – dice Cordone – non condivido l'iniziativa del Presidente della Provincia di Firenze  Andrea Barducci di rendere manifesta all'Opinione pubblica la consegna di un ‘Riconoscimento di legame affettivo’ allo stesso Cresci ed al suo compagno, dato che , fino a prova contraria in Italia le nozze omosessuali non esistono”. Il Capogruppo della Lega Nordo fa presente che “ognuno nella vita privata è libero, nell'ambito della legalità, di fare quello che vuole e di avere tutti i legami affettivi che crede, ma per noi la famiglia è formata da un uomo ed una donna e troviamo veramente grave e inconcepibile che una pubblica Istituzione pubblicizzi e celebri unioni contro natura tra persone dello stesso sesso”.  L’esponente leghista ritiene che “Palazzo Medici Riccardi, sede della Provincia di Firenze, si preoccupi piuttosto di problemi più gravi ed impellenti delle nozze gay, tipo l'assetto istituzionale futuro della città metropolitana e delle migliaia di persone che non hanno più lavoro e se va bene, utilizzano gli ammortizzatori sociali per vivere”.  Cordone ritiene che “la civiltà di un Paese non si misura celebrando finte nozze in Provincia tra persone dello stesso sesso, ma portando un contributo alla vita di tutti quei cittadini che aspirano a viverla dignitosamente”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »