energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Coronavirus 06/06: 193 nuovi casi, 384 ricoverati in totale Cronaca

Firenze – Sono 193 i nuovi casi di coronavirus registrati, in Toscana, nelle ultime ventiquattro ore. Il dato è quello rilevato nel bollettino quotidiano che la Regione invia ogni giorno alla Protezione civile nazionale e che disegna l’andamento dell’epidemia.

Sono 5.985 le persone al momento positive nella regione, 162 in meno (con una flessione del 2,6 per cento) rispetto al giorno prima e meno della metà rispetto a due settimane fa. Di questi i ricoverati sono 384 (23 in meno rispetto a ieri, in flessione del 5,7 per cento), di cui 93 in terapia intensiva (3 in meno, meno 3,1 per cento).

Crescono di conseguenza anche i guariti: aumentati dello 0,2 per cento (aumenti di 346 rispetto a ieri), raggiungono quota 229.666 (il 94,7 per cento dei casi totali). E si tratta di guariti a tutti gli effetti: non solo più senza sintomi o manifestazioni cliniche associate all’infezione, ma anche da un punto di vista virale, tutti certificati con tampone negativo. I decessi segnalati con l’ultimo bollettino sono nove: sei uomini e tre donne con un’età media di 79 anni.  

L’età media dei 193 nuovi positivi che compaiono nel bollettino di oggi è di circa 38 anni: il 21 per cento ha meno di 20 anni, il 29 per cento tra 20 e 39, il 37 per cento tra 40 e 59, il 10 per cento tra 60 e 79 e il 3 per cento ottanta o più.

Complessivamente oggi ci sono 5.601 persone in isolamento a casa, con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano addirittura prive di sintomi (139 in meno rispetto a ieri, meno 2,4%). Sono 14.948 (1.150 in meno rispetto a ieri, meno 7,1%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 7.524, Nord Ovest 4.880, Sud Est 2.544).

I decessi-  Delle nove morti segnalate oggi  (sei uomini e tre donne con un’età media di 79 anni), suddivise per provincia di residenza, tre interessano Firenze, due Prato, una Pistoia, una Massa Carrara, una Arezzo e una Siena.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »