energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Coronavirus, 929 casi in più, Giani: “Da domenica in zona arancione” Breaking news, Cronaca

Firenze – Ad anticipare su Facebook i nuovi dati odierni, era stato stamane il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani: “I nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 929 su 14.469 tamponi molecolari e 3.492 test rapidi effettuati.Ringrazio tutte le volontarie e i volontari che si impegnano ogni giorno, il nostro sistema sanitario regionale non può fare a meno del loro generoso contributo”. E su La 7, ospite di Omnibus, aveva commentato: “Passeremo a zona arancione da domenica. Non è che non migliorano i dati, ma il Dpcm ha classificato la Toscana sulla base dei dati delle due, tre settimane precedenti. In realtà anche oggi il nostro Rt è pari 1, un dato da regione gialla. Chiuderemo la settimana, inoltre, con 5-6 mila contagiati rispetto ai 16mila registrati nel corso della prima settimana di novembre – ha detto Giani – il Dpcm quando porta una regione in zona rossa richiede tre settimane per risalire. La Toscana ha già dati fra zona gialla e arancione. In Toscana come in tutta Italia, tuttavia, dobbiamo essere molto accorti, perchè basta un niente per riprendere la spirale dei contagi e arrivare alla terza ondata”.

Intanto, il bollettino quotidiano ufficiale aggiunge che, oltre ai 929 nuovi positivi delle ultime 24 ore in Toscana, i ricoverati sono 1.739 (46 in meno rispetto a ieri), di cui 272 in terapia intensiva (1 in più).  I nuovi casi sono lo 0,9% in più rispetto al totale del giorno precedente. L’età media dei 929 casi odierni è di 50 anni circa (il 9% ha meno di 20 anni, il 22% tra 20 e 39 anni, il 35% tra 40 e 59 anni, il 23% tra 60 e 79 anni, l’11% ha 80 anni o più).

I guariti crescono del 4,6% e raggiungono quota 67.618 (63,9% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.606.027, 14.469 in più rispetto a ieri, di cui il 6,4% positivo. Sono invece 4.845 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 19,2% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 3.492 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 35.430, -5,6% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.739 (46 in meno rispetto a ieri), di cui 272 in terapia intensiva (1 in più).

Oggi si registrano 38 nuovi decessi: 21 uomini e 17 donne con un’età media di 79,1 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 10 a Firenze, 7 a Prato, 1 a Pistoia, 4 a Massa Carrara, 5 a Lucca, 6 a Pisa, 3 a Livorno, 2 a Siena. Alcuni dei decessi comunicati agli uffici della Regione nelle ultime 24 ore si riferiscono a morti avvenute nelle settimane scorse.

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri. Sono 29.633 i casi complessivi ad oggi a Firenze (197 in più rispetto a ieri), 9.302 a Prato (78 in più), 9.285 a Pistoia (79 in più), 6.671 a Massa (86 in più), 10.640 a Lucca (92 in più), 14.671 a Pisa (179 in più), 7.403 a Livorno (71 in più), 9.638 ad Arezzo (69 in più), 4.291 a Siena (50 in più), 3.715 a Grosseto (28 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. Sono 354, quindi, i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro (somma delle province di Firenze, Prato, Pistoia), 428 nella Nord Ovest (Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno), 147 nella Sud est (Arezzo, Siena, Grosseto).

La Toscana si trova al 9° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 2.837 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 2.720 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 3.609 casi x100.000 abitanti, Pisa con 3.501, Massa Carrara con 3.423, la più bassa Siena con 1.606.

Complessivamente, 33.691 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (2.049 in meno rispetto a ieri, meno 5,7%). Sono 34.864 (1.156 in meno rispetto a ieri, meno 3,2%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 11.911, Nord Ovest 16.337, Sud Est 6.616).

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 1.739 (46 in meno rispetto a ieri, meno 2,6%), 272 in terapia intensiva (1 in più rispetto a ieri, più 0,4%).

Le persone complessivamente guarite sono 67.618 (2.986 in più rispetto a ieri, più 4,6%): 493 persone clinicamente guarite (25 in meno rispetto a ieri, meno 4,8%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 67.125 (3.011 in più rispetto a ieri, più 4,7%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

Sono 2.756 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 1.000 a Firenze, 187 a Prato, 207 a Pistoia, 315 a Massa Carrara, 261 a Lucca, 292 a Pisa, 194 a Livorno, 132 ad Arezzo, 81 a Siena, 62 a Grosseto, 25 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »