energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Corridoio Vasariano, nel 2021 tornerà ad essere per tutti Breaking news, Cronaca

Firenze – Lo ha detto il direttore degli Uffizi Eike Schmidt stamattina, presentando il progetto esecutivo dei lavori che permetteranno la riapertura del Corridoio Vasariano nel 2021:  “Abbiamo voluto che questo straordinario bene culturale possa tornare ad essere accessibile a tutti”. Ci vorranno dunque un anno e mezzo di lavori e 10 milioni di euro per far tornare alla portata della gente la passeggiata del principe, vale a dire il camminamento che collega, attraverso gli Uffizi, Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti. Un passaggio straordinario, che fu chiuso, per ragioni di sicurezza, nel 2016.

La gara, che verrà bandita da Invitalia, è attesa nei prossimi mesi, dopodiché il tempo in cui verranno attuati i lavori necessari è previsto in 18 mesi. Due anni circa, al termine dei quali si stima che i visitatori che accederanno al Corridoio Vasariano tornato in sicurezza saranno attorno ai 500mila l’anno. Il biglietto sarà speciale. Ad attenderli Nel Corridoio,  30 sculture antiche e una raccolta di iscrizioni greche e romane. L’intervento prevede anche un livello di accessibilità completa per i disabili, oltre alla climatizzazione, 5 uscite di sicurezza, illuminazione led a basso consumo energetico e un sistema di video sorveglianza. Verrà attuato anche un intervento di consolidamento della struttura oltre al restauro degli interni. Ed è il direttore Schmidt a mettere sul tavolo non solo l’importanza della struttura, che “svolgerà un ruolo chiave” nel panorama del turismo cittadino, ma anche la sua valenza economica, per quanto riguarda la creazione di nuovo lavoro diretto e nell’indotto.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »