energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Corteo di Livorno, la carica dei tremila Cronaca

Livorno – Il corteo è partito verso le 16 da piazza Magenta, e all’arrivo, in piazza Grande, erano oltre tremila. A sfilare, il Coordinamento dei lavoratori e delle lavoratrici in lotta, Rsu e operai, i partigiani dell’Anpi, un nucleo di studenti. La manifestazione, cui ha partecipato anche il sindaco Nogarin, ha percorso corso Amedeo, Attias, via Ricasoli, piazza Cavour, via Cairoli, piazza e via Grande e via del Giglio. L’appello lanciato dal Coordinamento ai commercianti, vale a dire chiudere le saracinesche al passaggio del corteo e appendere un cartello di solidarietà con i lavoratori a rischio di perdere il lavoro, ha fatto breccia: su molte infatti, chiuse, spiccava il cartello “Solidarietà ai lavoratori e alle lavoratrici in lotta”.  E a correre il pericolo di essere licenziati, sono tanti, tantissimi: migliaia, anche solo guardando le più note vertenze (Trw, Eni, porto, Cooplat, come enumera la nota diffuso dagli organizzatori)

Foto da Facebook  Coordinamento lavoratori e lavoratrici livornesi in lotta

Print Friendly, PDF & Email

Translate »