energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Coup d’oeil” Cultura

Dedicati alla scultura dei grandi maestri, gli scatti di Nicolò Orsi Battaglini incontrano e rivisitano la materia mettendo in gioco l’immediatezza del colpo d’occhio, tipica di chi conosce bene il suo mestiere.
Già le fotografie sul tema dell’architettura rivelavano il suo interesse per quei particolari che sfuggono ad uno sguardo di superficie ma non a quello esperto; e sono ancora loro, i dettagli, l’oggetto della sua originale ricerca, che fruga dentro le pieghe della materia per rivelarla. Per portarla alla luce.
Così, ogni panneggio, crepa o rilievo che dalle famose sculture di Fedi, Rustici, o Baccio da Montelupo colpisce l’occhio di Nicolò Orsi Battaglini, estratto da tutto il resto diventa il soggetto della sua immagine fotografica. Lo sguardo si focalizza lì, in un punto preciso, parte integrante di un insieme molto più vasto, monumentale, che da quel dettaglio non può comunque prescindere.
In un reale fin troppo cieco, che tenta di annullare ogni diversità, il messaggio di queste fotografie sembra viaggiare controcorrente, e invita lo spettatore a soffermarsi su ogni immagine per coglierne i tratti essenziali.
Il fatto che siano stampate su carta cotone fa sì che alcune sembrino dei veri e propri dipinti su tela, con immagini a volte nitide e riconoscibili, a volte più informali; in questo caso, l’oggetto fotografato perde il suo aspetto originale e diventa una chiave d’accesso ad altri contenuti, che appartengono al modo di sentire del fotografo, e anche dello spettatore. Quando poi l’immagine è stampata al negativo, si crea un’illusione ottica in cui luci e ombre appaiono invertite, come per ricordarci che non c’è mai un solo modo di percepire le cose.
La visione è una parte della coscienza; funzione dell’arte è quella di attivare in chi guarda la possibilità di vedere ciò che esiste nella propria interiorità.

NICOLO’ ORSI BATTAGLINI
Nato nel 1950 a Firenze – dove ancor oggi vive e lavora – all’età di 10 anni ha ricevuto in regalo la sua prima macchina fotografica, una Voigtländer. Negli anni 1968/70 ha realizzato la sua prima campagna fotografica, documentando ospizi e case di riposo per conto dell’Istituto di Geriatria dell’Università di Firenze.
Dopo aver trascorso alcuni anni a lavorare nella pubblicità, ha deciso di dedicarsi interamente alla fotografia d’arte.
Come fotografo specializzato in opere d’arte, architettura e paesaggio, ha collaborato con prestigiose istituzioni museali e università, sia italiane che straniere: le sue fotografie sono pubblicate su importanti libri e riviste.
Da alcuni anni ha iniziato un’esperienza creativa seguendo il suo personale modo di interpretare il mondo esterno, naturale o creato dall’uomo, e trasmetterlo al pubblico.

Coup d'oeil
Inaugurazione: sabato 3 novembre 2012 ore 17.30
Mostra aperta fino al 3 dicembre 2012
Orario: martedì-sabato 17.30-20.00 o su appuntamento

Merlino Bottega d'Arte
Spazio Espositivo – Laboratori – Eventi Culturali
via delle Vecchie Carceri s.n.c. (Le Murate)
infoline: 338 3995511
MerlinoBottegadArte.com

Nell'immagine: crediti fotografici Nicolò Orsi Battaglini San Giovanni Battista #3, 2008
stampa su carta cotone Hahnemuhle Photorag 305 g, copia 1/5, cm 100 x 100 (Giovan Francesco Rustici, La Predica del Battista)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »