energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Covid, contagi in calo ma la Toscana rischia il giallo Cronaca

Firenze – Si rischia rischia la zona gialla nel cuore dell’estate. Se l’aumento di nuovi positivi non dovesse rallentare, la nostra regione potrebbe ritornare nella fascia intermedia soggetta a limitazioni dal 9 agosto, a prescindere dalla bassa occupazione di posti letto in ospedale. Con un tasso di incidenza di 75 nuovi casi settimanali su 100mila abitanti  la Toscana è al quinto posto in Italia, dietro a Sardegna, Lazio, Veneto e Sicilia. Si resta in zona bianca sotto i 50. Se invece è pari o superiore a 50 si rimane in bianco se il tasso di occupazione dei posti letto nei reparti Covid è inferiore al 15% e delle terapie al 10%. Proprio come adesso, con un tasso di 75, la Toscana è in zona bianca per l’occupazione dei posti nei reparti Covid del 2% e di terapie intensive del 3%. Si passa invece in zona gialla quando l’incidenza è pari o superiore a 50 e inferiore a 150 casi. E se l’aumento di casi dovesse continuare con questo trend, il raddoppio dai 75 attuali porterebbe direttamente a 150.

Intanto i nuovi casi sono 271, comunque in discesa rispetto ai giorni passati. Il conto totale è 249.203 da quando è iniziata la pandemia. I guariti sono 79 in più crescono e raggiungono quota 237.700 (95,4% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 4.595, +4,3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 128 (9 in più rispetto a ieri), di cui 19 in terapia intensiva (3 in più). L’età media dei 271 nuovi positivi odierni è di 31 anni circa (36% ha meno di 20 anni, 32% tra 20 e 39 anni, 25% tra 40 e 59 anni, 5% tra 60 e 79 anni, 2% ha 80 anni o più). Oggi si registrano 4 nuovi decessi: 4 donne con un’età media di 82 anni, 3 a Firenze e 1 ad Arezzo.

Sono 69.063 i casi complessivi ad oggi a Firenze (77 in più rispetto a ieri), 22.998 a Prato (15 in più), 23.333 a Pistoia (18 in più), 13.526 a Massa (7 in più), 25.394 a Lucca (53 in più), 29.651 a Pisa (35 in più), 17.846 a Livorno (24 in più), 23.191 ad Arezzo (6 in più), 14.178 a Siena (12 in più), 9.468 a Grosseto (24 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. La Toscana si trova al 12° posto in Italia come numerosità di casi, con circa 6.793 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 7.291 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 8.982 casi x100.000 abitanti, Pistoia con 8.023, Massa Carrara con 7.125, la più bassa Grosseto con 4.332. Complessivamente, 4.467 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (179 in più rispetto a ieri, più 4,2%). Sono 11.361 (291 in più rispetto a ieri, più 2,6%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Sono 6.908 i deceduti dall’inizio dell’epidemia: 2.228 a Firenze, 602 a Prato, 633 a Pistoia, 527 a Massa Carrara, 668 a Lucca, 702 a Pisa, 417 a Livorno, 511 ad Arezzo, 340 a Siena, 189 a Grosseto, 91 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »