energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Covid ed editoria, appello di Gallimard: basta manoscritti Cultura

Parigi – Per favore, basta manoscritti. Abbiate cura di voi e buone letture: è questo il messaggio che si può leggere sul sito internet dell’editore francese Gallimard sopraffatto dal massiccio invio di prove d’autore in questo periodo di crisi sanitaria. Un messaggio destinato a scoraggiare il proliferare di testi di aspiranti autori che hanno evidentemente pensato che in periodo di lockdown non c’è nulla di meglio di scrivere un saggio o un romanzo. Questo invito a pazientare, in attesa di tempi migliori, sarà stato sicuramente come una doccia fredda soprattutto per gli esordienti che in questo contesto incontrano grandi difficoltà a trovare un editore.

Secondo quanto precisa Challenges, Gallimard ha lanciato il suo appello dopo che il ritmo di invio di manoscritti ha superato i 50 al giorno, rendendo la massa di lavoro non sostenibile. Il problema comunque non riguarda solo Gallimard ma praticamente gran parte degli editori,  almeno sia in Francia che in Italia.

Il nuovo ritmo di vita imposto dal Covid 19 sta evidentemente ispirando un crescente numero di persone,- giovani e vecchi, donne e uomini, letterati, professionisti o dilettanti – a mettersi alla prova con la scrittura. Un’occupazione cui forse pensavano a tempo ma mai iniziata perché la vita pre-Covid  non lascia spazi.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »