energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Credit crunch, la Giunta regionale interviene Notizie dalla toscana

''Quello del credito è attualmente il principale problema che le nostre imprese devono affrontare – commenta l'assessore regionale alle attività produttive, Gianfranco Simoncini – oggi ci sono aziende sane, con fatturati in crescita, che non possono onorare gli impegni perchè non dispongono di risorse per fare investimenti e fronteggiare la necessità di liquidità. Per questo era urgente trovare un confronto con il sistema bancario, facilitando con gli strumenti in nostro possesso un incontro fra due mondi, quello creditizio e quello produttivo, che negli ultimi tempi, troppo spesso, si sono allontanati, bloccando cosi' ogni possibilita' di crescita economica''. Grazie a circa 5,5 milioni di euro messi a disposizione dal Por Creo 2007-2013, vengono fornite alle piccole e medie imprese toscane risorse per la concessione di garanzie per finanziamenti richiesti dalle imprese per investimenti effettuati in Toscana. In particolare, potranno essere finanziati interventi di pmi dei settori industria, commercio, turismo, servizi e artigianato. La garanzia sarà concessa a titolo gratuito fino ad un 80% dell'investimento a fronte di un finanziamento massimo di 800 mila euro per ciascuna impresa.
Ma non è tutto. La Regione e i principali istituti di credito toscani hanno chiuso nei giorni scorsi un accordo per la ridefinizione delle condizioni massime di tasso previste dal protocollo Emergenza economia. Le nuove condizioni di tasso, variate al rialzo, saranno valide fino al 31 marzo 2012 e si sono rese necesarie a causa delle pesanti criticità dei mercati di approvvigionamento bancario e, contemporaneamente, della necessità dirispondere comunque alla domanda di credito delle imprese toscane. Nonostante l'innalzamento dei tassi (che comunque sono massimi equindi, sul sito www.fiditoscana.it), ogni banca pubblicherà le condizioni migliorative che sarà in grado di fare), grazie alla garanzia di Fidi Toscana avremo condizioni mediamente inferiori di 1 punto, 1 punto e mezzo, rispetto a quelle ordinariamente praticate dalle banche. Nei giorni scorsi la giunta aveva anche rimodulato il Protocollo emergenza economia per alimentare di nuovo il fondo di garanzia per gli investimenti, gestito da Fidi Toscana dal 2009, che aveva esaurito le risorse. La giunta ha deciso di consentire a questo scopo l'utilizzo dell'altro fondo, in origine istituito per la liquidità.      Il nuovo accordo sui tassi ed il bando per il sostegno ai Confidi saranno gli argomenti al centro dell'incontro che l'assessore alle attività produttive Gianfranco Simoncini ha convocato per martedì  24 gennaio, alle 14.30, nella sala dei Gigli in Consiglio Regionale, via Cavour 2 Firenze. L'assessore Simoncini ha invitato all'incontro i rappresentanti di tutte le associazioni regionali di categoria per fare il punto e spiegare le modalità e gli obiettivi. (com)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »