energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Crisi: impennata ore cassa integrazione a luglio Economia

La Cgil ha reso pubblici alcuni sulla cassa integrazione relativi a luglio, che segnalano un'impennata impressionante in valore assoluto: oltre 6.000.000 ore nell'ultimo mese, riportando purtroppo il segno più sul totale dei primi 7 mesi dell'anno, ovvero + 4,39%. Sono infatti 29.754.719 le ore di cassa autorizzate dall'INPS nel periodo gennaio Luglio, a fronte delle 28.501.994 dell'analogo periodo del 2011. In particolare aumenta del 4,5% la cassa ordinaria, poco oltre i 6,5 milioni di ore, cala del 2% sotto i 12.000.000 di ore quella in deroga, e si impenna +12,60% oltre gli 11.200.000 ore la straordinaria, frutto delle crisi strutturali di carattere industriale. Pur in un andamento difforme, spiega la Cgil, che vede le provincie dell'area della Toscana centrale, che più di altre hanno pagato negli scorsi anni ''reggere meglio'' questa nuova ondata della crisi, con provincie come Pistoia e Prato in calo per quel che riguarda la cassa, di percentuali a 2 cifre (-17 e 11% rispettivamente) è il dato sulla straordinaria che preoccupa maggiormente. Alcuni territori colpiti da processi marcati di deindustrializzazione, registrano inevitabilmente dati molto pesanti sulla cig; è il caso di Livorno ( +43%) Massa ( +22%) Siena ( +48%) Lucca addirittura ( +75% con dati molto negativi su edilizia e carta). A livello regionale i settori che più paiono avvitarsi nella spirale recessiva si confermano il metalmeccanico (+14,23%) il commercio (+13,72%) l'edilizia (+8,69%).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »