energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Crisi, in Toscana resiste il valore dei vigneti Economia

E' il Brunello di Montalcino a fare da capofila e da traino per le vigne toscane, che non perdono valore nonostante la crisi. Le quotazioni delle vigne per quanto riguarda il Brunello arrivano a 350mila euro a ettaro, mentre per il Bolgheri si sfiorano i 320mila euro. Per rendersi conto del dato, si pensi che il  dato medio nazionale arriva a 36 mila euro. Si tratta delle stime elaborate dal sito internet Winenews, a ridosso dell’evento ‘Anteprime di Toscana’, in scena a Firenze dal 15 al 22 febbraio 2014 in occasione del ‘Buy wine’ organizzato dalla Regione e Toscana Promozione.

Se il ‘vigneto Toscana’ conta un valore patrimoniale complessivo, considerati i 33 mila ettari a Doc e Docg della Regione (secondo i dati di Federdoc 2011), calcolabile tra i 3 e i 3,3 miliardi. Nello specifico, a Montepulciano un ettaro di vigneto iscritto all’albo del Vino Nobile può valere tra i 150 e i 200 mila euro, nel Chianti Classico tra i 120 e i 130 mila euro con punte di 150 mila euro per gli appezzamenti più vocati nelle ‘sottozone’ storiche, soprattutto del versante senese della denominazione. Si attestano sui 100 mila euro le stime per un ettaro di vigneto a Morellino di Scansano e 80 mila per quelli a Chianti che arrivano a quasi 100 mila per le zone della Rufina.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »