energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Piscina Isolotto: aperta inchiesta sul crollo Cronaca

La Procura di Firenze ha aperto un’inchiesta sul cedimento del solaio dello spogliatoio femminile nella piscina dell’Isolotto. Il pubblico ministero Sandro Cutrignelli, all’indomani del ferimento di 5 bambine nel crollo del soffitto della struttura sportiva, ha aperto un fascicolo contro ignoti con le ipotesi di reato di crollo colposo ed omissione di lavori in edifici o costruzioni che minacciano la rovina. Il vicesindaco di Firenze, Dario Nardella, ha però spiegato che non erano state ricevute segnalazioni di criticità a riguardo della struttura dell’Isolotto. Mentre il sindaco, Matteo Renzi, ha chiesto una relazione urgente, il pm ha disposto una verifica tecnica che dovrà appurare le cause del crollo del solaio. Al momento non vi sono indagati, ma a seguito del sopralluogo dei Vigili del Fuoco i locali della piscina sono stati sequestrati dai carabinieri. Dichiarati inagibili, infatti, tanto lo spogliatoio femminile (ossia quello interessato dal crollo), che quello maschile (per analogia costruttiva). Il crollo ha interessato una porzione di circa 10 metri quadrati di controsoffitto in laterizio. Delle 5 bambine ricoverate al Meyer, la più grave è stata dimessa nella mattinata di oggi, mercoledì 21 novembre, dopo aver trascorso una notte in osservazione. Qualche punto e tanta paura, invece, per le altre quattro piccole coinvolte nell’incidente.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »