energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cuadrado saluta Firenze, la Fiorentina si prepara per la sfida Genoa Sport

Firenze – “Firenze mi rimarrà sempre nel cuore”, è il saluto di Cuadrado alla citta’ e ai tifosi. Questa mattina infatti il giocatore colombiano raggiungera’ Roma e con un volo diretto atterrera’ nella sua nuova citta’ Londra per incominciare l’avventura con il Chelsea di Mourinho, visite mediche e firma sul contratto, 33.4 milioni di euro più il prestito secco di Salah, giocatore che nei giorni scorsi sembrava a un passo dalla Roma: l’ingaggio dell’egiziano sarà pagato dal club inglese. Cifra che in sostanza si avvicina moltissimo alla clausula di 35 milioni che i viola avevano fatto firmare al giocatore.  Emozioni, autografi, saluti questa e’ stata l’ultima giornata di Juan in viola in quella Firenze che pero’ ospitera’ ancora la sua famiglia. Perche’ mamma Marcela e la sorella rimaranno nel capoluogo toscano, questo anche perche’ la figlia della sorella va a scuola in citta’. C’e’ il lasciapassare anche di mister Montella che trapela tristezza in conferenza stampa, per la consapevolezza di aver perso un top player come lui stesso lo definisce, ma l’imbocca al lupo c’e’ per un ragazzo che in campo ha sempre dato tutto e saprattutto a cui non e’ mai mancato il sorriso e la voglia travolgente di giocare. Un applauso da parte del tecnico anche per la mossa di mercato in chiave economica da parte della Societa’.

Mancano poche ore alla conclusione del mercato e si continua a tessere le ultime manovre di mercato che vedono protagonisti il centrocampista Baselli dell’Atalanta, Darmian del Torino con l’inserimento di Ilicic e Kurtic, Ocampos del Monaco e riprende quota una soluzione di mercato che porta la Fiorentina al tavolo del Barcellona, si parla di Montoya, prestito secco con diritto di riscatto. Per giugno si parla di un opzione sul difensore del Bari Sabelli.

Ma stasera si gioca a Marassi ore 18 contro il Genoa, gara importante per la corsa al terzo posto, due dirette interessate alla zona Champions si sfideranno su di un campo di per se’ gia’ infausto con un Genoa che viene fuori da un momento ricco di polemiche arbitrali sui due gol di Higuain della scorsa giornata di campionato (uno in fuorigioco, l’altro grazie ad un rigore dubbio), protesta in atto dei tifosi che prevede l’entrata sugli spalti dieci minuti dopo il fischio d’inizio, si dice che anche Preziosi aderira’ e lo stesso Gasperini abbia sposato l’idea. Quindi la squadra rossoblu’ sara’ piu’ agguerrito che mai, in piu’ le voci del possibile addio di capitan Antonelli (oggi squalificato) al Milan non aiutano.

La Fiorentina pero’ che potrebbe scendere in campo dopo l’addio di Cuadrado potrebbe cambiare volto, assenti sicuri Pizzarro (squalificato) e Neto. Il portiere brasiliano si e’ accordato con la Juve che non smentisce le indiscrezioni, si parla di un quadriennale, un contratto lungo, la necessita’ da luglio di entrare in sintonia con Buffon e fragli da vice. Ma per quanto ci riguarda Tatarusanu ha subito preso egregiamente il posto di Neto, dando quella sicurezza che cercavamo. Il problema sta a centrocampo, Badelj non e’ in perfetta forma ancora ma tocchera’ a lui piazzarsi davanti alla difesa, altrimenti puo’ scaldarsi Kurtic perche’ Aquilani non e’ stato convocato, si e’ allenato troppo poco dopo l’infortunio e il tecnico ha preferito lasciarlo a riposo in vista del match contro la Roma in Coppa Italia di martedi. Sulla corsia di destra Joaquin mentre dall’altra parte e’ ballottaggio tra Vargas, Pasqual e Alonso. Si perche’ nella rifinitura di ieri il peruviano nel 3-5-2 e’ stato promosso titolare a sinistra. Il dubbio rimane anche in attacco, due le maglie che vedono protagonisti tre giocatori del calibro di Gomez, Babacar e Diamanti. Babacar resta il favorito, Gomez escluso non e’ un idea fattibile e quindi sembra che per Diamanti ci possa essere un entrata in partita in corso per poi puntare alla sua presenza dal primo minuto nella gara di Coppa, vista la sua condizione fisica sempre in crescita. Per Alberto Gilardino ancora un po’ da attendere. I due mediani saranno Mati e Borja Valero, per la difesa nessun cambio: sulla destra Tomovic, Basanta a sinistra e Gonzalo al centro. Savic oggi finalmente scontera’ l’ultima delle 4 giornate di squalifica , pronto a tornare nella prossima sfida di campionato. La Fiorentina ha un bilancio favorevole nei confronti dei rossoblu’, non hanno piu’ perso dopo la sconfitta a Marassi del 2009/2010, prima due pareggi e poi due vittorie

Print Friendly, PDF & Email

Translate »