energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Cultura, Giorgio Van Straten presidente della Fondazione Alinari Cultura

Firenze –  Giorgio Van Straten, già sovrintendente del Maggio musicale e direttore dell’Istituto di cultura italiana di New York, è il nuovo presidente della Fondazione Alinari per la fotografia (FEF). Lo ha nominato il Consiglio di amministrazione della Fondazione scegliendolo tra i suoi componenti.

“Fruizione consapevole di un patrimonio di enorme ricchezza ma anche attività di ricerca, studio, formazione e promozione: sono queste le attività di cui si occuperà la Fondazione Alinari – ha aggiunto Monica Barni, attuale vicepresidente e assessore alla cultura – e sono sicura che Giorgio Van Straten, con la sua esperienza di intellettuale e manager della cultura saprà interpretare al meglio il ruolo al quale è stato chiamato grazie alle sue doti di alta professionalità”.

La Fondazione Alinari per la fotografia è stata creata dalla Regione Toscana  per promuovere una diffusa cultura dell’immagine fotografica, a partire dalla gestione del “patrimonio Alinari” costituito da fotografie, negativi su lastra, apparecchi fotografici, realizzate e accumulate nell’arco di numerosi decenni dai Fratelli Alinari, fotografi fiorentini e che la Regione ha acquisito a gennaio di quest’anno.

La Fondazione si occuperà di amministrare il patrimonio documentario, che comprende la biblioteca e l’archivio cartaceo, i materiali, le attrezzature e la strumentazione tecnica, ivi inclusa la stamperia d’arte, l’archivio digitale, con relative banche dati, i sistemi di gestione e di stoccaggio, i marchi e i diritti d’uso delle immagini riprodotte in numerosi formati.

La sede provvisoria della Fondazione è collocata presso gli uffici regionali di via Farini a Firenze, in attesa dei lavori che devono iniziare per il recupero e l’adeguamento di Villa Fabbricotti, destinata ad ospitare sede della Fondazione e Museo.

La Regione ha assicurato alla Fondazione un fondo di dotazione di 50.000 euro e un fondo di gestione di 600.000 euro per l’annualità 2021 e di ulteriori 600.000 euro per il 2022.

Foto: Giorgio Van Straten

Print Friendly, PDF & Email

Translate »