energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Daccapo”, il riuso solidale funziona Società

Capannori (Lucca) – Il sistema funziona. Si tratta del sistema di “riuso solidale” il cui nome è “Daccapo”, che mira a sensibilizzare i cittadini al ‘non spreco’ ed alla riduzione dei rifiuti. E per fare ciò, rimette in circolo attraverso il riuso a fini solidali degli oggetti, dei vestiti e dei mobili altrimenti destinati alla discarica.

E il sistema funziona: negli ultimi 6 mesi tra il Centro del riuso di Lammari di viale Europa e l’Emporio del riuso Daccapo di Coselli sono state distribuite 3 tonnellate di vestiario, mentre negli ultimi 3 mesi sono state distribuite 12 tonnellate di mobilio, per un totale di 15 tonnellate.

Una spia del fatto di quanto la cultura del riciclare e del riusare stia crescendo sul territorio e anche di quanto il sistema Daccapo, promosso da Associazione Ascolta la mia voce, Caritas diocesana di Lucca, in collaborazione con Sistema Ambiente, Ascit e i due Comuni di Lucca e Capannori, sia un sistema che ha colto nel segno.

Gli oggetti per la casa, i mobili, gli elettrodomestici, i vestiti, le calzature e i giocattoli ancora in buono stato di conservazione che le persone possono consegnare nell’Emporio di Coselli o nel centro di ricezione di Lammari (solo conferimento mobili e vestiario) vengono catalogati, selezionati e, se necessario, riparati o reinventati ed esposti nell’Emporio di Coselli, così che, tramite un’offerta, vi sia l’accesso libero a chiunque abbia voglia di fare solidarietà e sostenere questo percorso virtuoso.

I materiali vengono distribuiti gratuitamente a chi si trova in stato di bisogno, ed è segnalato dai centri d’ascolto parrocchiali o dai servizi sociali del Comune.

“La sensibilizzazione dei cittadini al ‘non spreco’ – spiega l’assessore all’ambiente, Matteo Francesconi – consente di coniugare il valore del recupero e della sostenibilità ambientale, evitando che oggetti ancora riutilizzabili finiscano in discarica, con quello della solidarietà. I buoni risultati ottenuto finora dal sistema ’Daccapo’ dimostrano che la coscienza ecologica dei cittadini è cresciuta, così come il valore della solidarietà e di appartenenza alla comunità”.

“ ‘Daccapo’ è un’occasione molto importante per aiutare le nostre comunità a crescere nelle strade della solidarietà, ma anche della consapevolezza ambientale e della sobrietà – dice Amina Santi, responsabile del progetto per Caritas Lucca – è una piccola pratica di innovazione sociale che segna però una direzione buona per produrre cambiamento”.

Nell’ambito dell’iniziativa #sprecozero promossa dal Comune di Capannori in occasione della settimana della riduzione dei rifiuti (22-30 novembre) la Caritas diocesana di Lucca la mattina di venerdì 28 novembre sarà al mercato in piazza Aldo Moro a Capannori per spiegare ai cittadini proprio il funzionamento di Daccapo all’Emporio del riuso di Coselli e al Centro del riuso di Lammari.

Infine, gli orari dei Centri del Riuso: Emporio di riuso ‘Daccapo’ di Coselli, Via Stipeti accanto alla stazione ecologica di Ascit martedì e giovedì 16.00 – 19.00; venerdì 15.00 – 18.00 (solo distribuzione gratuita); sabato 9.30 – 12.30.Telefono 333 78 28 837 (conferimento mobili) 327 15 74 258 (Caritas). Centro del Riuso di Lammari Viale Europa (accanto alla stazione Ecologica di Ascit) lunedì, mercoledì, venerdì 9-12, telefono 370 30 77 257 solo conferimento mobilio-vestiario.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »