energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Dal 2013 in Toscana sconto per chi finanzia la cultura Notizie dalla toscana

FIRENZE, 13/07/2011 – Dal 2013 la Regione Toscana introdurrà uno sconto sulle tasse per chi deciderà di finanziare la cultura. Per i privati lo riduzione d’imposta sarà sull’addizionale Irpef, mentre per le aziende anche sull’imposta per le attività produttive (Irap). La proposta di legge potrebbe essere approvata in Giunta regionale già prima dell’estate. A promuoverla l’assessore al bilancio e ai tributi, Riccardo Nencini, e l’assessore alla cultura, Cristina Scaletti. “Per il primo anno abbiamo stimato in un milione di euro le minori entrate per la Regione: un milione di euro di incentivi per imprese e cittadini” – ha commentato Nencini, che ricorda come tra Irap ed addizionale Irpef, in Toscana da sempre al minimo, la Regione incassi ogni anno poco meno di due miliardi e mezzo. “Un milione di euro in meno per la Regione – ha aggiunto sempre Nencini – che diventano cinque milioni in più di finanziamenti alla cultura”. “L’Italia – ha invece spiegato l’assessore Scaletti – non ha storicamente una politica fiscale di agevolazione nei confronti della cultura e nonostante da anni si parli di federalismo le politiche del governo si sono finora rivelate centralistiche. Con questa legge e con una pur limitata leva fiscale vogliamo ribadire che per noi la cultura e le sue istituzioni sono un valore immateriale e materiale, determinante nel caso della Toscana anche per la produzione di un pezzo importante di Pil”. Il 20 per cento di ciascuna donazione potrà essere detratto dalle tasse. Ovviamente le donazioni dovranno riguardare un elenco ben definito di soggetti (pubblici o privati) senza fini di lucro e che organizzano attività culturali o possiedono beni culturali. Sarà la stessa Regione ad individuare i progetti che potranno essere finanziati attraverso le donazioni. 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »