energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Dall’Università di Pisa un nuovo studio sulle malattie metaboliche STAMP - Università

L'articolo "Glucose and Fatty Acid Metabolism in a 3 Tissue In-Vitro Model Challanged with Normo-and Hyperglycaemia" è stato pubblicato sulla rivista PLoS One ed è il risultato dell'attività del gruppo di ricerca diretto da Arti Ahluwalia, docente di Bioingegneria presso il Centro di Ricerca Interdipartimentale "E. Piaggio" dell'Università di Pisa. Lo studio spiega come nei laboratori dell'Ateneo pisano sia stato trovato prodotto per la prima volta il diabete in vitro. La scoperta apre le porte a nuovi metodi per prevenire le malattie metaboliche e dismetaboliche, come l'obesità. Il diabete, come le altre malattie metaboliche, ha una natura infiammatoria, genetica ed epigenetica. E' una malattia fortemente penalizzante per coloro che ne sono affetti in quanto dura per tutta la vita del paziente e crea spesso complicazioni all'apparato cardio-circolatorio. Spesso la prevenzione delle malattie metaboliche è insufficiente, ed allora entra in campo la medicina personalizzata. Gli esperimenti condotti dai ricercatori pisani hanno grande rilievo soprattutto in quanto hanno visto l'impiego di un innovativo sistema di coltura cellulare. Si tratta di un passo in avanti verso la ricerca di un nuovo metodo per curare il diabete e le altre malattie metaboliche.

Foto: http://www.fondazioneniccolocusano.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »